Una buona Dueesse cade in casa contro Pescara

La DueEsse Coach Ciaboco deve fare a meno di Marengo e Cunico e decide di partire con Marisi, D’Arrigo, Bergamin, Morgillo e Spera, mentre coach Salvemini risponde con Rajola, Pepe, Timperi, Di Donato e Polonara.

La gara inizia con Pepe che brucia la retina da 3, a cui risponde D’Arrigo dalla media. Nei primi minuti si rinnova il duello Pepe-D’Arrigo che fissano il risultato sul 7 pari a 4.60’. La partita procede a folate, con molti errori al tiro da ambo le parti. Di Donato e Pepe portano sul +5 Pescara (9-14 a 7’), Rajola in penetrazione aumenta il divario ospite, prima del 2/2 dalla lunetta di Timperi che fa scappare l’Amatori sul +8 (11-19 al 9’). La DueEsse è contratta in attacco, mentre il neo entrato Bini esplode due bombe consecutive che permette agli ospiti di chiudere il primo quarto 11-28.

Il secondo quarto si apre con la penetrazione di Bergamin che prova a scuotere dal torpore i suoi. Maritano fa sentire il suo peso sotto le plance e cerca di ricucire lo strappo (16-31 al 14’). Il Martina continua a sbagliare facili conclusioni che Pescara non perdona, ma Spera con una stoppata su Polonara, seguito da un piazzato di Maritano, da il -13 ai blu-arancio, al 17’. L’Amatori Pescara allunga sfruttando i giri dalla lunetta di Di Donato, bravo a farsi pescare nel pitturato (22-40 al 19’). Il canestro di Bergamin e i liberi di De Vincenzo servono solo a fissare il parziale di fine secondo periodo sul 24-42.

6 punti di fila di Morgillo, Marisi e Spera, inaugurano il terzo quarto e fanno rientrare in partita la DueEsse (30-42 al 23’). Il break del Martina prosegue con la transizione di D’Arrigo, abile a realizzare il 32-42 al 14’. Spera alza la saracinesca in difesa con tre stoppate consecutive e i ragazzi di Ciaboco arrivano a -8 grazie al canestro di Morgillo che scalda il Pala Wojtyla. La difesa ordinata da coach Ciaboco da i suoi frutti e mette in difficoltà Pescara che vede la DueEsse rientrare a -4 con le triple in seguito di Bergamin e D’Arrigo, per il 44-48 di fine terza frazione.

Nell’ultimo quarto, gli abruzzesi ricacciano indietro la DueEsse con due triple consecutive, riportando il punteggio sul 46-57 a suo favore. La partita si innervosisce per un doppio tecnico fischiato a D’Arrigo e Tabbi, ma l’intensità non ne risente. Pescara risponde punto a punto alla DueEsse che rimane a -9 (51-60 al 36’). Ancora D’Arrigo dalla lunga prova a tenere in vita le speranze blu-arancio ma Pepe ristabilisce le distanze sul 54-64. Morgillo si perde Pepe in difesa ma pareggia i conti in attacco, infiammando la retina con la bomba del -7 (59-66 a 1.11’ dalla fine). Bergamin dalla lunetta accorcia al -5 ma ancora Pepe spegne le ultime residue speranze con la bomba che chiude di fatto la partita sul 61-69 a favore di Pescara. DueEsse dai due volti che, pur in emergenza, era riuscita a rimettere sui giusti binari la gara ma Pescara sfruttando le rotazioni e le alte percentuali dalla lunga espugna il Pala Wojtyla.

Tabellini:

DueEsse Basket Martina:

Camassa, Lombardo ne, Cunico ne, Ragusa, Bergamin 17, Morgillo 11, D’Arrigo 16, Maritano 7, Spera 8, Marisi 2. Coach Ciaboco

Amatori Pescara:

Pepe 15, Rajola 14, De Vincenzo 5, Di Fonzo, Di Donato 12, Bini 6, Tabbi 4, Polonara 4, M.Timperi 9, Tagliamonte ne. Coach Salvemini

Arbitri: Gianluca Cassiano di Fiumicino (RM) e Daniela Bellamo di Latina (LT).

Parziali: 11-28; 24-42; 44-48; 61-69.

DueEsse Basket Martina: TL 9/17 T3 4/15.

Amatori Pescara: TL 14/18 T3 9/29.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author