Una Novipiù stellare vince contro Trapani

Dopo un primo quarto equilibrato, Casale ci crede e ingrana la marcia, chiudendo in vantaggio i successivi periodi e inffiamando sempre di più il clima all’interno del PalaFerraris.
La partita inizia con le squadre a difesa serrata. Il primo canestro arriva dopo quasi 2’ di gioco, ad opera di Martinoni. Risponde prontamente Trapani con Renzi. La tripla di Natali porta Casale sul 7-6 a 5’ dalla fine. Trapani rimane in scia e attua il sorpasso con Griffin e Tommasini. Con 2 tiri liberi Martinoni riporta la Novipiù in vantaggio (13-12). Ma nessuna delle due squadre demorde e il primo quarto si conclude 17-17 con Mays a quota 9 punti.
Cambio in regia per Casale con De Nicolao al posto di Tomassini. Trapani si riporta a due punti di vantaggio con Renzi, ma la Novipiù ha il fuoco dentro: Fall (canestro e stoppata) e Saunders portano il punteggio sul 23-20 e coach Ducarello spende il primo time out della partita. La tripla di Filloy riporta Trapani a -1 quando mancano 5’ all’intervallo lungo. Natali e Blizzard rispondono con la stessa moneta e portano Casale sul 37-30. Trapani si riporta a -5 grazie a Mays e Griffin e si stringe in difesa. Le squadre vanno in  spogliatoio con il punteggio di 39-36 e con tutti i giocatori della Novipiù entrati sul rettangolo di gioco, a referto.
Terzo quarto che riprende con un Tomassini ispiratissimo che infiamma subito la retina e con la difesa casalese serrata. Dopo 4’ di gioco, Trapani è costretta a chiamare time out sul punteggio di 47-39. Casale però continua a premere il piede sull’acceleratore raggiungendo il massimo vantaggio sul +10. Ma Griffin non ci sta e porta Trapani a -4 (49-45) a 3’ dall’ultimo periodo. Ci pensa Bray, con una tripla, a ridare fiato a Casale. Il terzo quarto si conclude 57-51 con due giocatori in doppia cifra per entrambe le squadre (Natali e Fall da un lato, Mays e Renzi dall’altro).
Quarto periodo che si apre con un solo tiro libero realizzato da Griffin, a cui risponde prontamente De Nicolao. Casale continua a stringersi in difesa e mantiene Trapani a 2 possessi pieni di distacco. Bray da un lato e Griffin dall’altro continuano a segnare e a 5’ minuti dal termine della partita, il risultato è di 62-59. Trapani cerca di avvicinarsi, portandosi sul -4 e Casale fa fatica a trovare la via del canestro. Martinoni e Tomassini sono cinici dalla lunetta, Trapani ci prova con Chessa, ma il ferro non lo premia. Finisce 72-66.

NOVIPIU’ CASALE – LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI:  72–66  (17-17, 39-36, 57-51)
NOVIPIU’ CASALE: Saunders 3, De Nicolao 5, Bray 15, Tomassini 8, Natali 11, Blizzard 11, De Ros ne, Martinoni 6, Vangelov 3, Ruiu ne, Fall 10, Valentini ne. All. Ramondino
LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI: Mays 10, Renzi 10, Tommasini 6, Gloria, Chessa 9, Molteni ne, Ganeto 7, Viglianisi, Filloy 6, Griffin 18. All. Ugo Ducarello

LE DICHIARAZIONI NEL DOPO GARA

Coach Marco Ramondino commenta così la vittoria contro Lighthouse: “Sono molto contento della partita, sia dal punto di vista caratteriale, tecnico e fisico. È stata una settimana molto travagliata per noi. Molti problemi infatti, per esempio Martinoni con la febbre e i problemi di Blizzard con la mano. Sforzo difensivo impressionante. Qualche canestro in penetrazione nel primo tempo ma è inevitabile questo quando sei molto aggressivo. Con pressing e difesa di squadra abbiamo tolto la capacità di Trapani nei primi 12/14 secondi d’azione. Bene anche da tre, dove abbiamo realizzato tanto. Interpretazione eccezionale della partita dai miei ragazzi, che hanno infatti abbassato la media di Trapani di ben 22 punti.

Così invece il Coach siciliano Ugo Ducarello: “Sapevamo benissimo che Casale è una squadra molto aggressiva e credo che abbiamo commesso delle ingenuità soprattutto offensive, cosa che nelle ultime due partite non era successo. L’idea era ovviamente quella di limitare i loro tiratori ma sono comunque soddisfatto della prestazione dei miei anche dal punto di vista difensivo. Sicuramente un punto di vista dal punto di vista offensivo ma grande merito va alla prestazione difensiva di Casale. Ogni partita noi cerchiamo di giocare per vincere ma oggi abbiamo incontrato una squadra molto forte, una delle mie favorite del girone assieme ad Agrigento”.

Ecco invece le impressione dell’ex, T.J. Bray, miglior realizzatore rossoblu della partita: “E’ stata una settimana difficile a causa dei molti infortuni, ma il lavoro intenso, anche da parte dei più giovani, è stato molto utile. Sono soddisfatto da questa vittoria, ancora di più dato che Trapani è la mia ex squadra e sono felice anche dei dodici punti che abbiamo in classifica. Ora arrivano due trasferte contro altrettante squadre importanti, ma anche se non sarà facile sono molto eccitato e pronto ad affrontare queste due gare.”

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author