Una super NTS Rimini batte Cento in casa

NTS INFORMATICA RIMINI 88

TRAMEC CENTO 73

RIMINI: Panzini 11 (2/5, 1/5), Perez 22 (3/5, 5/8), Chiera 12 (4/7, 0/5), Romano 2 (1/1), Crotta 4 (2/2), Tassinari 19 (2/4, 5/8), Foiera 14 (3/6, 2/2), Sirakov 4 (2/3, 0/1), Provesi, Balic. All.: Bernardi

CENTO: Contento 9 (1/4, 2/10), D’Alessandro 4 (2/5, 0/1), Demartini 5 (2/3 0/2), Andreaus 11 (1/3, 2/3), Benfatto 14 (5/10), Caroldi 14 (2/4, 2/5), Fontecchio 10 (4/7), Brighi 6 (2/5, 0/2), Locci, Pederzini ne. All.: Giordani

ARBITRI: Soavi di Cagli e Ugolini di Forlì

PARZIALI: 26-27, 41-48, 67-57.

NOTE: tiri da due Rimini 19/33, Cento 19/41. Tiri da tre Rimini 13/29, Cento 6/23. Tiri liberi Rimini 11/14, Cento 17/23. Rimbalzi Rimini 41 (Chiera 11), Cento 30 (Benfatto 9). Assist Rimini 18 (Panzini 7), Cento 7 (Demartini e Benfatto 2).

RIMINI – Una super NTS batte Cento per 88-73, dopo quella che è stata senza dubbio la miglior prestazione di questi Crabs, che colgono la quarta vittoria nelle ultime cinque partite e interrompono la striscia di nove successi consecutivi della Tramec grazie ai 21 punti di un grandissimo Perez, a cui vanno ad aggiungersi i 19 di un immenso capitan Tassinari, senza dimenticare le grandi prove di Chiera (doppia doppia da 12+11, conditi da 6 assist), Panzini (11 punti e 7 assist), e di un fondamentale Foiera, che chiude con 14 punti.

Dopo aver sofferto nel primo tempo, chiuso sotto di sette lunghezze, i granchi hanno spaccato la partita nel terzo quarto (26-9 il parziale tra il 20’ e il 30’), riuscendo poi ad arrivare in vantaggio alla sirena finale senza troppi problemi: adesso, i biancorossi sono attesi dalla difficile trasferta di Bottegone di sabato prossimo, per poi tornare tra le mura amiche del Flaminio giovedì 18 febbraio alle 20.30 contro Livorno.

Dopo il 4-0 firmato Chiera e Crotta, sono gli ospiti ad avere lo spunto migliore, nonostante le due triple di Perez: il primo quarto è giocato a ritmi altissimi, con due attacchi in palla, e a beneficiarne è soprattutto lo spettacolo, mentre la partita rimane pressoché in parità, con Cento che chiude avanti 26-27.

La Tramec è una formazione di livello, e lo dimostra quando riesce a mettere insieme il primo strappo significativo, allungando sul 28-43 dopo la tripla di Caroldi, ma i Crabs, dopo essere scivolati a -16, reagiscono grazie all’esperienza di Foiera e Tassinari, con il capitano biancorosso a firmare il 41-48 dell’intervallo.

La NTS che torna negli spogliatoi è del tutto diversa da quella del primo tempo: più cattivi, più determinati, più vogliosi di vincere, i granchi hanno fame di vittoria e lo dimostrano, tornando a -1 grazie a cinque punti in fila di Foiera, per poi superare sul 51-49 con la tripla di Panzini. L’inerzia è tutta dalla parte dei biancorossi, con Crotta che segna subendo il fallo, sbaglia il libero, ma Chiera cattura il rimbalzo in attacco e con un gioco da tre punti fa 60-51 al 27’. I Crabs adesso sono i padroni del campo, difendono con le unghie e con i denti, concedendo agli ospiti un solo canestro su azione nel quarto, mentre dall’altra parte scappano sul +14 grazie ai canestri di Tassinari e Chiera, per poi chiudere un favoloso terzo periodo avanti 67-57.

Centro prova ad accorciare, ma viene ricacciata indietro dalla tripla di capitan Tassinari: la NTS ha la partita in mano, dall’altra parte la Tramec fatica a reagire. È il momento di dare il colpo di grazia e di chiudere definitivamente la gara: ci pensa Perez, che prima corregge con una schiacciata al volo l’errore di Chiera, poi mette due triple di fila che fanno 82-64 e tramortiscono gli ospiti. La bomba del capitano a poco più di 2’ dalla fine è il sigillo ad una partita straordinaria, a cui un caldissimo e pienissimo Flaminio tributa, assieme a Perez, una meritatissima standing ovation: finisce 88-73, può partire la festa biancorossa.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author