Under 18 Femminile: Todis Salerno - New Cap Marigliano  44 - 40 

Todis Salerno – New Cap Marigliano  44 – 40  (9-12; 25-22; 33-30)
Un gran bel Marigliano cede in volata sul campo della Todis Salerno, terza forza del campionato under 18. Sul parquet del Pala Silvestri, Caso e compagne hanno giocato una prova gagliarda e tutto cuore che avrebbe forse anche meritato miglior sorte. Dopo 17 mesi si rivede finalmente in campo Federica Iacovelli, reduce da due brutti infortuni alle due caviglie, e l’impatto della numero 11 in maglia bianca è subito importante con la tripla che manda avanti il Marigliano. Le ospiti giocano bene e difendono meglio, raggiungendo al 13′ il massimo vantaggio con un lay-up di D’Oriano (11-16). Nel momento di difficoltà allora la Todis si affida a Van Der Linden: il centro olandese, fuoriquota per la categoria, inizia a spadroneggiare sotto le plance e consente alle sue recupero e sorpasso. Il Marigliano però non si scompone e con i canestri di Sapio resta attaccato alle avversarie. Al ritorno in campo dopo il lungo intervallo però la New Cap perde Dell’Imperio che ricade male dopo un bel canestro realizzato attaccando la linea di fondo finendo li la sua partita, con l’entità dell’infortunio da valutare. Van Der Linden, top-scorer della gara a quota 19, approfitta subito dell’uscita dell’avversaria ma la New Cap si ricompatta immediatamente e con De Liso si riporta a stretto contatto con la Todis (35-34). Ed allora è Paradisi, altra fuoriquota in campo, a propiziare il nuovo allungo per le salernitane (39-34) ma una tripla della giovane Annarumma ed ancora De Liso riportano la New Cap a -2 (41-39). Le ospiti hanno anche la palla del pareggio ma il piazzato di Sapio muore sul ferro e così il canestro di Paradisi a 25 secondi dal termine, ma ben oltre i 24 consentiti, chiude definitivamente la partita. Vince Salerno ma questa New Cap può davvero giocarsela contro qualsiasi avversario. Brave ragazze.
Salerno: Van Der Linden 19, Paradisi 9, Iannaccone 6, Galizia 6, Di Palo 2, Carfagna 2, Onugha, Puppo n.e.. All.) Russo
Marigliano: De Liso 10, Sapio 8, Iacovelli 7, Dell’Imperio 5, D’Oriano 4, Annarumma 4, Caso 2, Iannelli, Amato, Valentino n.e., Manco n.e.. All.) Caruso
Arbitri: Moro ed Arminio di Salerno
Uscite per falli: nessuna
Nella foto Fabiana Amato e Camilla Sapio
Commenta
(Visited 68 times, 1 visits today)

About The Author

Roberto Castaldo dr Roberto Castaldo (www.robertocastaldo.coach)Allenatore Nazionale ed ex atleta di basket.
Al suo attivo diversi campionati vinti dal 1998 al 2014 da capo allenatore. Per anni membro della commissione allenatori.
Imprenditore 40enne, Dottore commercialista e Giornalista pubblicista.
Fondatore della 4 M.A.N. Consulting srl (www.4mancons.it), Società di consulenza specializzata in Performance Management per le PMI. Laurea in Economia ad indirizzo Matematico-Statistico, MBA in HR.
Trainer, Formatore e Coach internazionale sui temi: Leadership, Team Building, Sales, Coaching, Metodologia Didattica e processi di apprendimento con le Neuroscienze.
Autore di diversi titoli in tema management oggi direttore didattico di Coach Italy - Prima Accademia di Business e Sport Coaching (www.coachitaly.it).