Under 18, la Virtus Velletri alla seconda fase

Si comincia subito con un impegno in trasferta sul campo del Roma Eur

IN settimana riparte l’attività agonistica del gruppo Under 18 della Virtus Velletri, che ha conquistato il diritto a disputare i play-off di categoria terminando al quarto posto del proprio girone anche se con qualche rammarico perché la posizione in classifica poteva essere sicuramente più alta. I ragazzi allenati da Marco Prosperi e Mino Pinto se la vedranno con i pari età di Montesacro, Roma Eur e Basket Itri, quest’ultimo favorito del gruppo in quanto qualificatosi come primo nel girone pontino. Questa seconda fase prevede il passaggio alle Final Four per la sola squadra prima classificata, saranno quindi sei giornate (andata e ritorno) particolarmente intense per i veliterni che hanno comunque la possibilità di farcela. Primo impegno proprio in settimana sul campo del Roma Eur.

Il gruppo Under 19 della Virtus Velletri allenato da Marco Prosperi e Mino Pinto per la stagione 2015/2016: Bruno Borghi, Pierfrancesco Cilimato, Francesco Colonna, Alessio Colonnelli, Vincenzo Fantaccione, Francesco Oddi, Sadiq Maikano, Lorenzo Marinelli, Daniel Nastase, Maurizio Pennacchini, Francesco Pro, Marco Quaglia, Gianmarco Ruggeri, Giovanni Simonetti.

Per conoscere meglio i ragazzi e il lavoro svolto durante l’anno abbiamo intervistato Mino Pinto che con la consueta chiarezza ha analizzato i ragazzi e l’anno trascorso, individuando le cose fatte e quelle da migliorare.

 

Ciao Mino, a questo punto della stagione può fare un bilancio della squadra?

“L’under 18 quest’anno sportivo 2915/16 nasceva con obiettivi ambiziosi, diretti a formare, o almeno avvicinare, i ragazzi ad essere a disposizione della serie C dal successivo campionato, quali protagonisti dal settimo uomo a salire. Il progetto vedeva l’utilizzazione per quest’anno dei ragazzi nel campionato di Promozione della società ‘gemella’ di Ariccia, purtroppo però per motivi organizzativi – dipendenti dalle società e soprattutto dai ragazzi di entrambi i gruppi – non è stato possibile portare avanti il progetto, ambizioso ma valido per raggiungere gli obiettivi fissati”.

 

Ad ogni modo com’è andata la prima fase del campionato? Sei soddisfatto?

“I ragazzi hanno in corso il campionato Under 18 e si sono qualificati per i play-off, certo se avessero giocato anche nel campionato di Promozione sarebbero stati più pronti a superare alcune difficoltà e a non accontentarsi del quarto ed ultimo post valido per l’ammissione alla seconda fase. Speriamo comunque che questo progetto si possa realizzare nel prossimo anno sportivo”.

 

Se dovessi lasciare un messaggio ai ragazzi cosa vorresti dire loro?

“Potrei aggiungere che senza sacrifici non si possono ottenere vere soddisfazioni. L’impegno nelle attività sportive, come in tutte le altre, tempra il carattere e rende forti per affrontare le difficoltà della vita”.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author