Under 19 eccellenza: la Viola Reggio Calabria ritrova la vittoria contro Caserta

Nella quart’ultima giornata della regular season del Girone D del Campionato di Divisione Giovanile, l’U19 Ecc. della Viola Reggio Calabria ritrova il successo contro la Pasta Reggia Caserta (71-50) confermando il ruolino di marcia casalingo immacolato. I neroarancio salgono a quota 18 punti in classifica e mantengono la terza posizione (insieme alla SMG Basket School) che vuol dire accesso all’interzona di aprile, ma faranno di tutto per scalzare dal secondo posto Palestrina ( + 4 sulla Viola che avrà ancora tre partite da giocare mentre ai prenestini ne rimangono due), corsara a Latina.

La gara, che si è disputata lunedì 2 marzo, non è mai stata in discussione grazie al giusto approccio, alla reattività e aggressività in difesa, alle buone soluzioni in attacco e all’ attenta gestione del match da parte dei violini che hanno concesso molto poco agli avversari, tenendo sempre in mano il pallino del gioco.

Parte forte la Viola con Franzò e Lupusor per il 5-0 iniziale, Caserta ha le polveri bagnate e cerca di contenere le incursioni locali ma nonostante il tentativo di chiudere i varchi, i reggini riescono a scalare il muro bucando la retina con continuità arrivando ad un vantaggio di 10 punti, vantaggio che viene in parte dilapidato con la Pasta Reggia che si avvicina (-3), ma ci pensa Lupusor ( alla fine saranno 32 i punti per Ion reduce dalla buona prestazione con la prima squadra contro Legnano in A2 Silver) a fissare il parziale di fine quarto sul 20-14.

Nel 2^ quarto i violini conservano sempre un buon margine di vantaggio, la Juve cerca di risalire con Spera, Fabbri e Russo ma Lupusor, De Meo, Sindoni ( ancora una volta tra i più positivi) e Osmatescu disegnano un break di 9-0 per il +15 con cui si va all’intervallo lungo.

Al rientro sul parquet il divario aumenta ancora di più: Caserta mette a segno solo 7 punti a fronte dei 17 locali e così la Viola mette al sicuro il risultato.

L’ultimo quarto non ha più nulla da dire se non che i campani vincono il tempino (utile solo per sistemare le statistiche) che soprattutto nelle battute finali si trasforma in un garbage time con coach Bolignano che concede spazio ai giocatori fino al momento poco utilizzati.

La Viola fa suoi i due punti con merito, riscatta la sconfitta dell’andata e ritrova il buonumore dopo l’ultimo k.o. “on the road” : adesso i neroarancio avranno due settimane di tempo per raccogliere le energie fisiche e mentali per affrontare con slancio le prossime tre sfide, la prima delle quali sarà contro Avellino al Pala Del Mauro, lunedì 16 marzo alle ore 18.30.

VIOLA REGGIO CALABRIA – PASTA REGGIA CASERTA 71-50 ( 20-14, 40-25, 57-32)

VIOLA REGGIO CALABRIA : Russo 2, Sindoni 9, Franzò 4, Lupusor 32, Osmatescu 6, De Stefano, Panzera n.e., De Meo 12, Florio 6, Nucera, Bonaccorso n.e., Mafrica. Coach: Domenico Bolignano – Ass.: Francesco Barilla e Iliano Sant’Ambrogio

PASTA REGGIA CASERTA : Capuano, Gravina, De Franciscis 2, Gennarelli, D’Addio 5, Damiano 5, Palladino, Russo 7, Marra 7, Fabbri 4, Spera 20. Coach: Giacomo Baioni – Ass.: Antonio Merola e Carlo Corbo

Arbitri: Scarfò e Viglianisi

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author