Under 19 elite: Roma Eur chiude con una vittoria la prima fase

FONTE ROMA EUR – PETRIANA 57-44

Parziali: 15-12; 30-22; 43-35

Fonte Roma Eur: Turco 6, Pietrelli 8, Tomassini 19, Selvi E. 3, Selvi F. 4, Damiani 7, Doninelli 5, Sannino 2, Lillini 3, Guardani, Bruno, De Berardinis. All.re Loreti

Petriana: Tozzi 4, Conte 2, Melillo 17, Araja 14, Posta 4, Soffietti 2, Gualerzi, Zoffoli, Cavarocchi, Tonto. All.re Tuccinardi

Termina con una vittoria la prima fase del campionato Under 19 elite per il Fonte Roma Eur che supera 57-44, tra le mura amiche, la Petriana. Con questo successo la squadra di Francesco Loreti e Luca Pompili chiude al terzo posto nella classifica del girone B dietro al Lido di Roma e a Bracciano.

Partita equilibrata quella andata in scena al PalaFonte tra il Fonte Roma Eur e la Petriana, con le due squadre ormai matematicamente fuori dalla corsa per il secondo posto del girone. Primi 20′ in cui si segna poco (30-22), con i padroni di casa a comandare il match e con gli ospiti bravi a rimanere sempre in scia degli avversari.
Al ritorno in campo dopo l’intervallo, il copione non cambia: il Fonte continua a guidare il match cercando di scappare definitivamente e con la squadra di coach Piazza che non molla di un centimetro e a chiudere il terzo parziale sul -8 (43-35). Ma è negli ultimi 10′ che Tomassini e compagni piazzano il break che risulterà poi decisivo ai fini del risultato, aumentando il divario fino a toccare la doppia cifra di vantaggio.
Finisce 57-44 per i ragazzi di Loreti che chiudono la prima fase terzi nel girone proprio davanti alla Petriana.

Luca Pompili, assistente allenatore del Fonte Roma Eur, commenta così la vittoria odierna:

“Finalmente dopo tre sconfitte consecutive siamo tornati a vincere ed era importante chiudere bene questa prima fase. L’aspetto positivo di questa sera è stato l’atteggiamento positivo in campo di tutta la squadra, soprattutto nei momenti di difficoltà che si sono presentati durante il match.
Nonostante alcune nostre ingenuità siamo sempre riusciti a mantenere una buona intensità difensiva che ci ha permesso di contenere l’attacco avversario e di giocare con più tranquillità in attacco.
Questo ci fa ben sperare per il prosieguo della stagione e per la crescita dei nostri ragazzi”.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author