Un'epica Tramec sbanca Forlì

Al Pala Fiera di Forlì, una straordinaria Tramec costringe la capolista Unieuro alla sconfitta al termine di una partita piena di colpi di scena. Nel giorno del compleanno numero 53 della guardia più forte di tutti i tempi (Michael Jordan), i due allenatori sono costretti a rinunciare alle rispettive guardie titolari: se il forfait di Vico era però scontato, quello di Contento arriva invece a poche ora dalla palla a due. Giordani parte quindi con due “Under 23” (Brighi e D’Alessandro) sul perimetro e Demartini di rincorsa nel tentativo di allungare la rotazione, mentre Garelli risponde con Bonacini in quintetto e Maggio dalla panchina. L’avvio è una collezione di errori da una parte e dall’altra: Caroldi e Fontecchio portano avanti Cento (13-14), ma l’ingresso in campo di Rombaldoni consegna l’inerzia dell’incontro ai padroni di casa, che si portano sul “+6” (20-14 prima, 24-18 poi). Gli ospiti perdono successivamente Fontecchio, il biancorosso più incisivo nei primi 12’ di gara con 7 punti e 4 rimbalzi, che abbandona il campo per un infortunio a una caviglia. La reazione della Tramec è però incoraggiante: Andreaus e Brighi la riportano infatti in scia, Garelli ricorre alla prima sospensione della gara ma Benfatto impatta a quota 24. In seguito Forlì si riporta avanti (29-26, 35-32) e nel frattempo Benfatto incappa nel suo terzo fallo personale, ma l’esperienza di Caroldi e il cuore di Demartini consentono a Cento di limitare il passivo a due soli punti (38-36) all’intervallo lungo, nonostante i 7 tiri liberi sbagliati e le 10 palle perse. Nella ripresa Giordani si presenta con la sorpresa Pederzini nei primi cinque. L’impatto del “baby” centese è positivo e Caroldi pareggia subito a quota 38, un minuto più tardi Benfatto commette il suo quarto fallo ma Locci lo sostituisce degnamente e grazie a un suo canestro dalla media gli emiliano sorpassano (43-44). La Tramec scappa con la tripla di Pederzini che vale il “+5” (49-54), ma Forlì rimette il naso avanti con Arrigoni, Bonacini e Rombaldoni (57-56), nonostante l’uscita per infortunio di Pignatti, che amplia il gap tra le due contendenti a rimbalzo. Cento torna avanti con un gioco da tre punti di Brighi, Ferri fissa il punteggio di fine terzo quarto sul 60-59. In principio di ultima frazione Rombaldoni si carica la squadra sulle spalle (65-61), la Tramec reagisce con Demartini e gli ex Brighi, Andreaus e Benfatto (65-70). Quattro punti in fila di Arrigoni riportano Forlì a “-1” (69-70), a poco meno di cento secondi dalla conclusione. Il finale è un discorso personale tra Caroldi e Bonacini: dopo il “botta e risposta” tra i due che vale il 71-72, Caroldi non la chiude e Bonacini cerca il sorpasso ma trova sulla sua strada Benfatto, che sale in cielo per cancellare il tentativo dell’esterno dei romagnoli e mandare i titoli di coda sulla partita, per la gioia dei circa 200 tifosi emiliani sugli spalti. Alle ore 21 di sabato, Cento torna in campo per sfidare la Blukart San Miniato al Pala Ahrcos. Per Cento si tratta di una partita delicata, essendo la terza in sette giorni e dato il sovraffollamento in infermeria: se per Contento si parla infatti di trauma distrattivo-distorsivo del rachide dorsale (probabile il rientro dopo la sosta), per Fontecchio l’entità dell’infortunio è invece ancora da valutare ma al momento pare improbabile il suo imminente recupero.
UNIEURO FORLI’-TRAMEC CENTO 71-72
PARZIALI: 20-14, 18-22, 22-23, 11-13.
FORLI’: Rotondo 12, Rombaldoni 12, Zoboli NE, Ravaioli NE, Ferri 20, Arrigoni 11, Pederzini 4, Pignatti 2, Bonacini 10, Maggio. All. Garelli.
CENTO: Stupazzoni NE, Fontecchio 7, Brighi 7, D’Alessandro, Demartini 17, Pederzini 3, Benfatto 10, Andreaus 11, Locci 4, Caroldi 13. All. Giordani.
ARBITRI: Balducci, Pellicani.
Michele Manni
Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author