Unieuro Forlì, parla coach Valli: " Imola squadra temibile ed organizzata"

Forlì, tutto pronto per il derby

Finalmente ci siamo. La vigilia di Unieuro Forlì – Andrea Costa Imola, esordio in campionato con palla a due domani alle 18 all’Unieuro Arena, nelle parole del coach biancorosso Giorgio Valli. “E’ stata una preseason positiva. Un periodo di conoscenza, maturazione tecnica e assemblaggio tattico. Qualche acciacco dovuto al lavoro c’è però domani dalla palla a due tutti sentiranno più la partita del proprio corpo: penso a Jackson, Severini, Fallucca, De Laurentiis che non sono al top fisico ma profonderanno tutte le energie”. 
 
Arriva Imola e la domanda è scontata: riuscirà Forlì a cancellare il trend negativo con i derby durato tutta la scorsa stagione? “Siamo professionisti, derby o non derby andiamo sempre in campo per fare due punti”. Valli analizza il match: “Abbiamo un playmaker che sa giocare a ritmi alti e trovare un giocatore libero anche dopo un solo passaggio. Ma non dovrà mancare una forte connotazione difensiva: per una squadra che si deve salvare in un girone forte come questo difendere è fondamentale”. 
 
Di fronte due squadre che il coach dell’Unieuro giudica “abbastanza simili, entrambe organizzate. Le caratteristiche individuali cambieranno la firma dei canestri ma il risultato sarà frutto della gestione di squadra. Chi nei momenti caldi avrà buoni abitudini e riuscirà ad eseguire bene i giochi farà la differenza. Noi abbiano fatto tante scommesse, soprattutto nel parco italiani. Non lo dico per mettere le mani avanti, sono pragmatico”.
 
Tra i tanti duelli individuali, il più atteso è certamente quello tra Naimy e Bell: “Quest’anno in A2 sono arrivati tanti buoni giocatori americani – spiega Valli -, soprattutto questo girone è ormai a stretto ridosso dell’A1. C’è consapevolezza di essere arrivati a un primo ciclo nel quale dobbiamo dare qualche risposta. Domani sarà importante perché troviamo una diretta avversaria, con caratteristiche ostiche perché è una squadra squadra fatta di tiratori: dal decimo della panchina al pivot. Imola è una squadra molto temibile e ben organizzata: la chiave sarà la concentrazione, per 24 secondi, in ogni azione difensiva”.
Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Nicola Garzarella Studente ed aspirante giornalista. Un giorno ho incontrato il mondo della palla a spicchi e da lì non l'ho più mollato. Cerco di coniugare la scrittura con la mia grande passione per lo sport e il basket in particolare.