Valentina Baldelli, lunga intervista a Tuttobasket.net: " Ancora non mi sembra vero, Coppa e MVP, che soddisfazioni! Campionato? E' lecito, sognare!"

Da Gualdo Tadino a Costa! Viaggio lungo ma non lunghissimo per la classe ’89 Valentina Baldelli,  ex Umbertide ed Orvieto, una settimana fa incoronata MVP della Coppa Italia di serie A2 con la sua Costa Masnaga uscita vincitrice davanti al suo pubblico!

Ora la sua Costa sarà impegnata domenica 12 marzo contro la TecMar Crema!

Noi di Tuttobasket.net l‘abbiamo intervistata dando ampio spazio ad un weekend pazzesco per lei e la sua squadra!

 

Coppa italia in casa davanti al vostro pubblico e MVP della manifestazione cosa vuoi di più dalla vita?
‘Quando ci è stato comunicato che la.coppa Italia si sarebbe giocata qui a Costa abbiamo subito sentito una certa responsabilita’ e contemporaneamente una certa adrenalina dovuta dal fatto che sapevamo che avremmo.avuto dalla nostra parte il nostro splendido pubblico. E così è stato,ogni partita scendevamo in campo con un uomo in più e questo ci ha dato tanta carica. Ancora nn mi sembra vero,aver alzato la coppa davanti a una cornice stupenda di pubblico e in più essere nominata MVP. Sicuramente nn venivamo da un bel periodo e questo l ha resa ancora più bella!’
Quando avete capito che potevate portare la Coppa in bacheca?
‘Partita dopo partita abbiamo preso fiducia e consapevolezza nei nostri mezzi,ci siamo unite ancora di più e questo sicuramente ci ha dato la spinta per arrivare fino alla.fine. Non ci siamo mai rilassate fino all ultimo secondo ,solo allora ho capito che il sogno si era avverato!’

Gli obiettivi di Costa dopo la Coppa Italia, si può sognare?
‘Gli obiettivi ovviamente sono fare il meglio possibile,speriamo di ricominciare a vincere con costanza anche in campionato, i play off..poi vedremo..abbiamo un girone difficile con grandi squadre, partita dopo partita cercheremo di fare il massimo, certo sognare non costa niente!’
Umbra di gualdo tadino, che ci fai a Costa Masnaga, com’è vivere al Nord?
‘Dopo tanti anni ho deciso di lasciare la mia Umbria per accettare questa sfida che mi si è presentata questa estate quando sono contattata da Costa. Mi era stata descritta come.una società seria e una grande famiglia..e così mi sono “buttata ” in questa avventura e posso solo dire che la scelta è stata più che azzeccata. Vivere a Costa è come vivere a casa…mi sono subito ambientata..grazie alle persone del posto,alle compagne di squadra e alle mie coinquiline!’
Cosa è per te la pallcanestro, oltre al fatto di essere il tuo lavoro?
‘La pallacanestro è la mia vita,ho sempre giocato a basket da quando ho 6 anni,è parte di me,è adrenalina,è fatica, è sicuramente un lavoro ma anche tante tante soddisfazioni,oltre ad essere un modo per conoscere tante splendide persone!’
Commenta
(Visited 48 times, 1 visits today)

About The Author