Valentina's Bottegone alza bandiera bianca contro Piombino

VALENTINA’S BOTTEGONE – GOLFO PIOMBINO 75-89

VALENTINA’S: Giannini 12 (1/3, 3/7), Rossi 15 (6/8 da 2), Toppo 16 (4/7, 0/2), Marconato 2 (1 su 2, 0/1), Bongi 5 (1/1, 1 su 4), Maspero 8 (1 su 2, 2/3), Divac 3 (1 su 2 da 3), Taflaj 5 (1 su 3, 0/2), Cernivani (0/1, 0/1), Laudoni 9 (3 su 4, 0/3). All.: Valerio.

GOLFO PIOMBINO: Pedroni, Iardella 7 (2/7, 1/1), Guerrieri (0/1 da 3), Persico 10 (5/6 da 2), Venucci 20 (4/9, 3/7), Franceschini 3 (1/6 da 2), Bianchi (0/1, 0/1), Gigena 31 (4/5, 7/9), Genovese 18 (2/10, 3/5), Mari ne. All.: Padovano.

ARBITRI: Gallo e Galassi

PARZIALI: 24-23, 36-41, 60-65

Troppo forte il Golfo Piombino per la Valentina’s Camicette Bottegone che, nel debutto casalingo della stagione di Serie B, deve cedere il passo ai livornesi per 75-89. In casa Bottegone pesano le non perfette condizioni fisiche di Cernivani e Laudoni, scesi comunque in campo anche se soprattutto l’ex Valsesia ha fatto vedere di essere come normale ancora lontano dalla forma, e la grande serata al tiro, per gli ospiti, di Mario Gigena che, a discapito dei 40 anni, continua ad essere un big per la categoria: 31 punti per lui con un sontuoso 7/9 da 3 punti e l’arma in più per abbattere Bottegone.

E pensare che l’inizio era stato super per la Valentina’s che in 4 minuti trova tutto quel che può rimediare in attacco: 11-5 di Bongi al 3′, Piombino segna solo con Genovese e quando il neo entrato Divac al primo pallone toccato trova la tripla del 20-8 coach Padovano è costretto a chiamare time-out per far entrare in partita la sua squadra.

Piombino si mette a zona, Gigena di mestiere fa subito commettere due falli a Lele Rossi ed al 10’ proprio l’ex Livorno trova la zampata del 24-23. L’onda lunga gialloblù va avanti anche nel secondo quarto con il parziale complessivo in favore di Piombino che sarà di 4-21 (24-29) all’11’ ma da lì in poi il match rimane in equilibrio con Toppo che prova a farsi sentire sotto le plance vuoi su Franceschini vuoi su Persico: è lui a timbrare il 34-37 al 19’ ritoccato da uno scatenato Venucci per il 34-39 con il quale si va negli spogliatoi.

Ma l’inizio del terzo quarto è decisivo per far girare il match dalla parte di Piombino: Bottegone non trova più fluidità in attacco e le percentuali da 3 punti sono mostruose. Al 22’ è già 38-49 con il massimo scarto in favore degli ospiti. Padovano va ancora di zona, la Valentina’s dai 6.75 non carbura (alla fine 7/25 con 28%) e ci vuole la scossa chiamata dal giovane Maspero con due bombe a rimettere in carreggiata i gialloneri: 55-60 al 28’ alla fine dei 24” e subito dopo la tripla del 60-63 ritoccata, in maniera fortunata, da Iardella che con una “tabellata” chiude il quarto sul 60-65.

La benzina sembra iniziare a scarseggiare per Bottegone, soprattutto perché Rossi rimane a lungo in panchina e Marconato non è nella miglior serata. Valerio dà minuti a Maspero (19 alla fine) ma Gigena è mortifero: costruisce nel finale il suo 7/9 dai 6.75 che riporta Piombino avanti sul 62-70 con la Valentina’s che tenta l’ultimo scatto al 34’ con Toppo per il 67-70. E lì di nuovo l’argentino più Venucci chiudono il match (68-79 al 36’) con gli ultimi minuti che servono per allargare ancora il divario.

«Siamo partiti fortissimo e tenere quel ritmo per 40’ era davvero impensabile – spiega il coach della Valentina’s Camicette Bottegone, Giuseppe Valerio – Piombino ha dimostrato di essere una grande squadra tirando con percentuali eccezionali. Nel finale siamo riusciti quasi a rientrare in parità ma abbiamo commesso delle ingenuità subito pagate a caro prezzo. Sapevamo che avevamo dei giocatori, Laudoni e Cernivani, che devono ancora essere recuperati a pieno e nel finale è mancata la freschezza e la lucidità per rimanere dentro la partita. Prendiamo le cose positive della serata ed analizziamo quelle negative per poi preparare al meglio la doppia trasferta che ci aspetta in questo avvio di campionato davvero molto complicato».

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author