Valentina's ko nel derby con Monsummano

FABIANI MONSUMMANO – VALENTINA’S BOTTEGONE 78-67

FABIANI: Camerini ne, Tempestini 15 (5/6, 1/1), Giarelli 4 (2/6 da 2), Petrucci (0/1, 0/1), Morini ne, Scarone 7 (1/1, 0/3), Maggiotto 6 (1/1, 1/6), Sgobba 19 (7/12, 0/4), Tommei 22 (7/8, 1/7), Vannini 5 (2/3 da 2). All.: Niccolai

VALENTINA’S: Giannini 13 (3/7, 1/7), Rossi 11 (5/9 da 2), Toppo 16 (6/10 da 2), Marconato 9 (1/2, 1/3), Maspero 2 (1/2, 0/1), Divac (0/1, 0/1), Magini 6 (0/2, 2/4), Amerighi ne, Cernivani 3 (1/2, 0/2), Laudoni 7 (1/6, 1/8). All.: Valerio

ARBITRI: Battisacco e Berger

PARZIALI: 14-23, 35-34, 60-54

Non bastano intensità, mani addosso in difesa e voglia di non mollare alla Valentina’s Camicette Bottegone per espugnare il PalaTerme. La Fabiani Monsummano, nel derby della 13° giornata di Serie B, girone A, batte i gialloneri per 78-67 ma coach Valerio ha sicuramente motivi per essere soddisfatto: la squadra sta carburando in difesa e nella continuità di concentrazione nell’arco dei 40 minuti.

Va detto, purtroppo, che sul match hanno inciso pesantemente alcune decisioni arbitrali che hanno lasciato l’amaro in bocca, per di più in momenti topici: il 3° e 4° fallo (tecnico) fischiato a capitan Marconato sul 49-50 nel terzo quarto dopo una sua super bomba, il fallo tecnico a Laudoni che è così uscito dal match quando la Valentina’s tentava l’ultima rimonta sul 66-65 e, in quei momenti, una clamorosa infrazione di 8” di Monsummano non vista dai due arbitri.

E pensare che il match per la Valentina’s si era messo subito bene: giusto atteggiamento offensivo, in difesa zero concessioni a Monsummano e Bottegone che scappa via con un super Toppo fino al 6-13 del 4’ che diventa 8-17 al 6’ e massimo vantaggio sul 10-21 al 7’. Lì la difesa della Fabiani inizia a carburare e la Valentina’s accusa difficoltà. Dopo il parziale del 10’, 14-23, Monsummano trova due bombe in fila che la rimettono in carreggiata sul 22-28 al 15’ che poi diventa 28-28 prima del ritorno a canestro di Rossi. Sgobba e Tommei sono imprendibili e così si va all’intervallo sul 35-34.

La Valentina’s esce bene dagli spogliatoi con Giannini più in palla, anche Magini e Marconato si danno da fare ed al 23’ è 41-45. Ancora il capitano per una tripla siderale del 49-50 ma ecco il primo momento clou: Marconato torna in difesa e gli viene fischiato un fallo inesistente, si innervosisce e prende tecnico. Al 27’ è 52-52 ma Scarone e Tempestini suonano la carica per la Fabiani ed al 30’ è 60-54.

Si entra così nel rush finale e la partita sembra riaprirsi quando Scarone commette il 4° fallo e Giannini trova la tripla, più fallo, del 64-63. Qui arriva il secondo momento top con Laudoni che esce dal match per un nuovo tecnico, Scarone non perdona dalla lunetta ed il tabellone dice 74-65. Fine dei giochi. Adesso un giorno in più di riposo per preparare il prossimo duello salvezza, al PalaCarrara, contro Cus Torino.

«La squadra ha fatto vedere passi in avanti importanti – commenta coach Beppe Valerio – dal punto di vista della solidità, della fisicità e della voglia di sbucciarsi le ginocchia. Purtroppo non è bastato ed il Natale col sorriso sulle labbra lo passa Monsummano e non Bottegone. Siamo andati meglio rispetto alle ultime trasferte però ancora c’è da lavorare e da migliorare per essere competitivi al massimo. Ci sono state alcune decisioni arbitrali un po’ così ma non ne parlo: ai ragazzi in settimana dico sempre, in ogni allenamento, che non bisogna pensare a questo perché quando vai in campo non sai mai quel che può succederti e ci vuole soltanto tranquillità e grinta».

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author