VALENTINA’S prende 101 punti ad Omegna: preoccupa il KO di Sirakove mentre Toppo è rientrato

PAFFONI OMEGNA – VALENTINA’S BOTTEGONE 101-73

 

PAFFONI: Simoncelli 16 (2/3, 2/4), Dagnello 9 (3/4, 1/4), Fratto 12 (2/2, 2/2), Oglina, Villa 2 (1/1, 0/5), Corral 18 (6/9, 1/2), Gasparin 11 (1/3, 3/4), Arrigoni 12 (6/7, 0/2), Gurini 21 (5/6, 3/4), Barberis (0/1, 0/1). All.: Ghizzinardi

VALENTINA’S: Cipriani (0/1 da 3), Toppo 10 (4/6 da 2), Marconato 6 (2/2, 0/1), Maspero 7 (2/4, 1/3), Divac 11 (3/5 da 3), Galli 3 (0/2, 0/5), Toscano 13 (2/7, 2/4), Sirakov ne, Angelucci 5 (1/3, 1/4), Fontana 18 (6/9, 2/3). All.: Civinini

ARBITRI: Spessot (Gorizia) e Almerigogna (Trieste)

PARZIALI: 23-23, 49-40, 82-57

 

In mezzo alle difficoltà più grandi, la Valentina’s Camicette Bottegone prova a tenere testa alla capolista Paffoni Omegna nell’infrasettimanale che vale l’11° turno di Serie B, Girone A. Ma i gialloneri, reduci anche dal lungo viaggio in giornata, riescono a rimanere in scia per 20’ salvo poi dover alzare bandiera bianca in mezzo alle gravi difficoltà di organico che, ripetutamente, stanno colpendo la giovanissima squadra di Bottegone da inizio stagione: a Omegna è rientrato Fiorello Toppo dopo 20 giorni di stop, non deve forzare ed ha provato comunque a dare il suo contributo giocando 12’; Marconato ha avuto la febbre fino a poche ore prima della gara ed è andato comunque sul parquet; soprattutto si è fermato Georgi Sirakov nell’ultimo allenamento del mercoledì. Il giocatore dovrà sottoporsi a controlli specifici nella giornata di venerdì per capire l’entità dell’infortunio muscolare riportato all’inguine.

Alla luce di queste premesse ecco che viene fuori il 101-73 rimediato a Verbania contro la squadra più forte del campionato che sta iniziando a carburare e che ha disputato un match solido e di sostanza con percentuali altissime sia da 2 che da 3 punti.

In avvio la Valentina’s è sbarazzina, Toscano e Fontana (migliore dei suoi con 25 di valutazione in 36’ di utilizzo come guardia al posto di Sirakov) provano a creare qualche grattacapo ed il 3-5 firmato Marconato del 2’ diventa 8-13 al 15’ con l’ex Cecina. Omegna inizia ad entrare in moto e sotto canestro Corral è una furia siglando il massimo vantaggio sul 23-16 prima che Maspero, Toppo e Toscano siano in grado di firmare il parziale di 7-0 che porta al 23 pari del 10’.

Nel secondo quarto Omegna inizia a fare prove di fuga portandosi sul 44-35 al 16’ con la tripla di Fratto che diventa 49-40 all’intervallo nonostante i tentativi di Maspero e Toppo.

L’inizio di terzo quarto è tremendo perché Omegna vede il canestro enorme e Bottegone non ne ha più: Simoncelli e Gurini crivellano la retina della Valentina’s con il margine che si amplia (55-43 con la bomba di Divac fino al 73-47 di Simoncelli al 26’). La partita sostanzialmente è già finita e gli ultimi minuti sono di garbage time in attesa del suono della sirena del 40’.

Adesso c’è da leccarsi le ferite, e rimettersi in sesto a livello fisico, in poche ore visto che sabato 10 alle 21 al PalaCarrara c’è il derby con Montecatini, reduce anch’essa da un brutto ko ad Oleggio.

«Il senso della partita sta tutto nel punteggio – commenta il coach della Valentina’s Bottegone, Cristiano Biagini – il risultato alla fine è giusto perché non l’abbiamo interpretata bene per quanto riguarda l’atteggiamento. E’ la prima volta che succede, con la squadra più forte del campionato, ed all’11° giornata per cui non facciamo nessun dramma ed in poche ore proviamo a concentrarci per il derby. Sono dell’idea che si tratti esclusivamente di un incidente di percorso e sono sicuro che non si ripeterà. Per quanto riguarda gli acciaccati, Toppo si è gestito dall’alto della sua esperienza ed ha fatto quello che doveva fare senza forzare, come normale che sia; per Sirakov, invece, aspettiamo l’esito dell’ecografia per capire cosa ha di preciso».

 

Ufficio Stampa Valentina’s Bottegone Basket

 

Saverio Melegari

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author