Valentina's travolgente per 20', resiste e alla fine batte Oleggio

MAMY OLEGGIO – VALENTINA’S BOTTEGONE 65-69

OLEGGIO: Crusca 12, Coviello 15, Ferrari 15, Resca 6, Paesano 7, Remonti, Okeke, Lenti 7, Sacco 3, Gallinari. All.: Mosi.

VALENTINA’S: Giannini 15 (0/3, 2/9), Rossi 17 (5/8, 0/1), Toppo 13 (6/10 da 2), Marconato 2 (1/1, 0/3), Bongi 3 (1/2 da 2), Banchelli ne, Maspero 3 (0/2, 1/2), Divac 2 (1/1 da 2), Taflaj 4 (0/3, 1/3), Cernivani 10 (4/5, 0/3). All.: Valerio

PARZIALI: 11-17, 21-42, 45-57

Vera e propria impresa al debutto in campionato per la Valentina’s Camicette Bottegone che con tanto cuore, grinta e spirito di sacrificio inizia al meglio la stagione di Serie B espugnando per 65-69 il campo della Mamy Oleggio in una situazione alquanto complessa.

Coach Valerio, infatti, ha dovuto fare a meno di Stefano Laudoni a causa di un affaticamento muscolare che oramai lo tiene lontano dal campo da quasi 10 giorni e, ad inizio ultimo periodo, si è ritrovato anche senza Stefano Cernivani per una distorsione alla caviglia che lo ha messo out. Nonostante questo, e facendo giocare 30’ il giovanissimo Taflaj (classe 1998, ma che ha dimostrato temperamento e qualità), la Valentina’s ha giocato un primo tempo perfetto trovando ottime soluzioni sia nel pitturato con Toppo e Rossi che da fuori, prima che la mano si raffreddasse decisamente.

Al rientro dagli spogliatoi, però, i padroni di casa hanno cercato di rimettere in piedi il match soprattutto con Coviello e Ferrari, ma ancora un’ottima reazione della Valentina’s ha permesso ai gialloneri di chiudere avanti di 12 punti il terzo periodo.

Nel finale, dopo l’uscita di Cernivani, i problemi sono aumentati con Oleggio che ha trovato il -2 a 40” dalla fine con la bomba di tabella di Ferrari ma, contro il fallo sistematico dei piemontesi, Lele Rossi è stato glaciale dalla lunetta. Bene anche Fiorello Toppo con 13 punti, 9 rimbalzi e 3 assist e rimanendo in campo per 32’.

«Abbiamo fatto 20’ eccezionali – commenta coach Beppe Valerio – imbrigliando i nostri avversari in difesa e con una buona circolazione di palla in attacco riuscendo anche a colpire nei momenti giusti in contropiede: ha girato tutto per il verso giusto. Durante l’intervallo ho detto ai ragazzi che mi sarei aspettato una reazione da parte loro ed infatti nel terzo periodo Oleggio è rientrata mettendoci in difficoltà contro il loro pressing ed abbiamo perso palloni con sufficienza».

Nonostante il pericolo che si avvicinava, e le energie che scarseggiavano, Bottegone è rimasta comunque in carreggiata ed alla fine è riuscita a vincere. «Ho sempre avuto la sensazione – prosegue Valerio – di non perdere mai la testa: ci siamo ritrovati di nuovo avanti di 13 punti e ci hanno ripreso, poi nel finale sono stati decisivi i liberi di Rossi e lì siamo stati freddi e lucidi a gestire gli ultimi possessi».

Ora c’è da capire l’entità degli infortuni di Cernivani e Laudoni, con quest’ultimo che saprà se potrà tornare ad allenarsi oppure no, e poi preparare il debutto casalingo sabato contro Piombino: il PalaCarrara dovrà essere una bolgia.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author