Vanoli Cremona, coach Pancotto sul futuro: "Soddisfatto perchè stiamo dando continuità alla passata stagione"

E’, come sempre avvenuto nella sua lunghissima carriera, un’estate di lavoro quotidiano quella che sta trascorrendo coach Cesare Pancotto, sempre a stretto contatto con il General Manager Andrea Conti e il suo primo assistente Paolo Lepore, visionando moltissimi video di giocatori da scegliere per costruire la squadra migliore per la prossima stagione e partecipando come relatore ai clinic, prima a Cagliari e poi a Trento, per allenatori. “L’estate è un momento di grande attenzione e concentrazione – queste le sue prime parole – nel quale si cerca di commettere meno errori possibili nella costruzione della squadra e nella preparazione della stagione. Si guardano partite, si analizzano giocatori e soprattutto si condividono le scelte con tutto lo staff. E questo è quello che abbiamo fatto e stiamo facendo”.

Sei soddisfatto di come stanno andando finora le cose?

“Assolutamente sì, sono molto soddisfatto. Siamo partiti con l’idea di dare continuità alla passata stagione e ci stiamo riuscendo. Come lo scorso anno siamo partiti mantenendo le nostre linee guida: cercare giocatori motivati, che abbiano voglia di mettersi in gioco e mantenere una solida base italiana. A queste abbiamo aggiunto l’idea della continuità del progetto”.

A che punto siete con il lavoro di preparazione della stagione?

“Abbiamo praticamente definito quasi tutto il precampionato impostando col nostro preparatore Jacopo Torresi un lavoro di sette settimane che ci permetterà di arrivare pronti all’inizio del campionato. Dobbiamo naturalmente ancora completare il roster. Per questo siamo alla ricerca di giocatori che possano dare un sostegno alla squadra, giocatori di sinergia e non di somma”.

Tra poco partirà la campagna abbonamenti, vuoi dire qualcosa ai nostri sostenitori?

“L’abbonamento è un atto di fede e di fiducia e crediamo che la #Vanolifamily, attraverso i suoi valori, se la meriti. La maturità di una città di sport, e di basket in particolare, come è Cremona, sa infatti riconoscere e premiare tutti gli sforzi fatti dalla società, dallo staff e dalla squadra”.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author