Vanoli Cremona, grande vittoria sulla Reyer Venezia

VANOLI CREMONA – REYER VENEZIA   91-82   (27-18; 51-35; 74-56)

Vanoli: Johnson-Odom 12, Mian, Gaspardo, Harris 17, Carlino 14, Boccasavia ne, Wojciechowski 4, Biligha 11, Turner 11, Thomas 22, Ibarra ne. All. Lepore.

Umana Reyer: Haynes 25, Hagins 6, Ejim 6, Peric 10, Bramos 9, Visconti ne, Antelli ne, Filloy 6, Ress 3, Ortner, Viggiano 3, McGee 14. All. De Raffaele.

La Vanoli riprende il cammino in campionato da dove aveva lasciato prima della sosta. Con un’altra prestazione di grande qualità, energia e determinazione sconfigge 91-82 al PalaRadi la Reyer Venezia, terza forza del campionato. E’ ancora una volta il collettivo che fa volare la Vanoli: sei uomini in doppia cifra con DJO ha dirigere le operazioni e Harris e Thomas a indicare la strada dell’intensità. Come con Torino i biancoblu partono forte e, con una difesa aggressiva e pronta a cambiare su ogni situazione, negano canestri facili a Venezia e trovano con continuità la via del canestro (67% da campo all’intervallo lungo). Il massimo vantaggio la Vanoli lo tocca al 22 minuto (62-35). Venezia grazie alla qualità dei suoi singoli riesce piano piano a recuperare sino al 84-79 a meno di due minuti dal termine. Qui la Vanoli è brava a non disunirsi e trova con Paul Harris il canestro che mette in ghiaccio il risultato.

Per Cremona sei uomini in doppia cifra con Harris (17 punti , 6 rimbalzi, 5 falli subiti per 23 di valutazione) e Thomas (doppia doppia da 22 punti e 13 rimbalzi più 3 stoppate, 1 assist e 5 falli subiti che gli valgono un 35 di valutazione finale) su tutti. 12 punti e 7 assist per Darius Johnson-Odom. Per Venezia è Haynes a rimettere in partita i suoi con 25 punti e 7/10 da tre.

Cremona attacca bene il canestro tirando con il 59% da due a cui unisce un ottimo 10/21 da oltre l’arco (48%). Presidia bene l’area vincendo la lotta a rimbalzo (37-31) e la vince sul piano dell’energia (115-69 la valutazione finale). Venezia rientra in partita grazie al tiro da fuori con 17 triple messe a referto su ben 43 tentativi.
Dopo una partita condotta con autorità Cremona è brava, a due minuti dal termine, a reagire al disperato tentativo di rientro di Venezia. E’ Paul Harris che, con poco più di 60 secondi da giocare, mette la tripla del 87-79 che fa partire i titoli di coda.

Ufficio Stampa Vanoli Cremona

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author