Vanoli Cremona - Germani Basket Brescia 80-86. La Germani espugna il Palaradi

Vanoli Cremona – Germani Basket Brescia 80-86

La Germani passa al Palaradi battendo Cremona con un super Luca Vitali che chiude con 19 punti . Per la Vanoli arriva una pesantissima sconfitta dopo la vittoria di Pesaro.

IL PRIMO TEMPO : Il derby lombardo si apre con il canestro di Odom a cui risponde il grande ex Luca Vitali accolto con una stading ovation e un video di ringraziamento realizzando da tre. La Germani inizia forte e punise dalla lunga distanza andando sul 9-5 con Moore, ma la Vanoli impatta sul 13-13 con Thomas. Gli ospiti ritrovano il vantaggio con un ispirato Vitali che non si fa prendere dalle emozioni e firma l’allungo dei suoi sul 15-21, costringendo coach Lepore al primo timeout. I padroni di casa escono dalla sospensione piazzando un parziale di 6-0 che vale il 21-21 con Carlino dalla lunetta. La prima frazione si chiude sul +3 Brescia con la tripla sulla sirena di Laganà. In avvio di secondo periodo Burns piazza un’altro canestro dai 6,75, che vale il 21-27, ma Gaspardo lasciato libero dalla difesa bresciana ne approfitte risponde con la stessa moneta. Marcus Landry si mette in proprio e la leonessa scappa sul +6, ma nuovamente Cremona con un gioco da quattro punti di Odom torna sotto di due e trova il vantaggio con Wojciechowski per il 33-32, ma Burs risponde con un comodo appoggio per il nuovo sorpasso. Gaspardo decide di prendere i suoi compagni per mano e segna 5 punti in fila che valgono il +4, costringendo coach Diana a riordinare le idee. Il timeout dà l’effetto sperato e la leonessa firma il nuovo sorpasso con Landry. Si va all’intervallo lungo sul 38-41 per la Germani.

IL SECONDO TEMPO : La Vanoli esce dagli spogliatoi in modo positivo e riesce subito a trovare prima la parità con la schaiacciata di Thomas sul 45-45 per poi mettere la testa avanti con Harris, ma i bresciani rispondono l’asse Vitali- Moss per il 47-50. Johson Odom decide di assumere il ruolo del leader e con un 360 firma il 51-50 a cui risponde Laganà dall’angolo con una tripla. La Germani riesce a rimanere avanti, ma la Vanoli non vuole assolutamente uscire sconfitta da questa gara e rimane sempre a contatto con gli avversari. Al 30′ è avanti la squadra ospite sul punteggio di 56-57. Il quarto periodo inizia molto bene per la squadra cremonese con il canestro di Wojciechowski per il +2, a cui replicano Moss e Moore da tre per il 60-65, costringendo il coach della Vanoli a scuotere iu suoi. L’ex Sassari Odom con una bomba accorcia sul meno due, ma il numero 7  Vitali al 35′ punisce la sua ex squadra con un’altra conclusione dalla lunga distanza per il +7, che fa molto male a livello mentale per Cremona. Il buon momento di Brescia continua che sfrutta il momento non positivo in fase offesnsiva della Vanoli per allungare sul+11. I cremenosi riescono a tornare sul meno 7 ,ma a 1′ dalla fine Bushati piazza la tripla che chiude definitivamente la gara. Il finale è 80-86 per Brescia con la schiacciata di Biligha che rende meno dolorosa la sconfitta. La Germani con questa vittoria tiene vivo il sogno playoff.

Parziali: (21-24,38-41,56-57)

Tabellino : Vanoli Cremona: Johson Odom 18, Mian 2, Gaspardo 14, Harrid 7, Carlino 7, Wojciechowski 5, Biligha 11, Turner 2, Thomas 14, Ibarra ne.

Germani Brescia: Moore 17, Berggren 6, Vitali L. 19, Landry 19, Laganà 7, Bolis ne, Zanetti ne, Burns 5, Moss 9, Bushati 4.

Commenta
(Visited 209 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.