Vanoli Cremona, Sacchetti: "Dovremo stare più attenti del solito"

Coach Meo Sacchetti ha presentato il match in programma domenica 17 dicembre tra Vanoli Cremona e Dolomiti Energia Trento


Salve coach, domenica affrontiamo Trento, una squadra che lo scorso anno è arrivata in finale scudetto, ma che quest’anno ha finora messo insieme 8 punti, proprio come noi. Ci presenta questa partita?

Sicuramente quella di domenica sarà una partita in cui la Dolomiti Energia Trento arriva da tre vittorie importanti, di cui una ancora più importante: quella di Eurocup su un campo difficilissimo. Si tratta di una squadra che fa dell’atletismo il loro maggior punto di forza; adesso avendo anche inserito Hogue nel roster, qualora giocasse domenica, avranno una freccia in più nel loro arco e perciò sarà sicuramente una partita tosta sotto questo aspetto.

Trento l’anno scorso ha dovuto arrendersi solo all’atto finale di fronte alla Reyer Venezia, ma quest’anno non sta riuscendo a confermarsi. Nello sport davvero la conferma dei risultati conseguiti, o addirittura il loro miglioramento, è una delle cose più difficili da ottenere?

Sicuramente ogni anno è diverso, l’anno scorso Trento arrivò ad una finale insperata in cui gli è mancato davvero poco per portare lo scudetto a casa; mi ricordo di una partita in cui sbagliò quattro tiri liberi di seguito e poi la partita finì con un tiro di Bramos. Ѐ sempre difficile confermarsi, però credo che, rispetto al passato, Trento abbia già fatto dei considerevoli passi in avanti nell’ultimo periodo. Poi l’anno scorso ha cambiato completamente registro nel girone di ritorno rispetto a quello d’andata, se dovesse ripetersi vorrei che lo facesse magari dopo la nostra partita.

Trento ha una difesa molto intensa ed aggressiva e ne fa uno dei suoi punti di forza. State pensando a degli accorgimenti particolari da adottare?

La squadra di Trento non ti lascia mai stare tranquillo, questa sarà una difficoltà della partita di domenica. I giocatori in campo cercano sempre di aiutarsi, arrivano e tentano di rubare i palloni. È una squadra che gioca sempre a campo aperto e ruota tutti gli elementi a sua disposizione. Per questo dovremo cercare di stare più attenti del solito in generale ed in particolare di avere più attenzione nel cercare di sfruttare i vantaggi che riusciremo eventualmente a crearci: piuttosto che perdere la palla sarà meglio fare un tiro in più.

Quali sono le condizioni psico-fisiche dei suoi ragazzi in vista del match di domenica?

Le nostre condizioni psico-fisiche sono buone. Abbiamo un piccolo problemino con Simone Fontecchio, ma pensiamo che per domenica sia dei nostri.

 

Fonte: Ufficio Stampa Vanoli Cremona

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author