Vanoli Cremona, Sacchetti: "Volevamo ripartire dopo il ko con Cantù. Siamo molto soddisfatti"

Torna al successo la Vanoli Cremona, che al PalaRadi, nel secondo anticipo della 19° Giornata di Serie A, sconfigge 87-70 la Virtus Segafredo Bologna di coach Sacripanti. Una vittoria, dopo il +8 della pausa lunga (46-38), maturata in particolare nel quarto periodo, con i lombardi a scappar via grazie ad un parziale negli ultimi 10′ di 26-13. Sei i giocatori in doppia cifra per la Vanoli, con Wesley Saunders top-scorer (15 e 4 rimbalzi) e Mangok Mathiang autore di una doppia doppia (14 e 10 rimbalzi). Con questo successo, Cremona sale momentaneamente al 3° posto solitario con 24 punti.

Queste le considerazioni di coach Sacchetti: “Sono molto contento di una partita che pensavamo difficile e lo è stata, perché non siamo mai riusciti a fare il break prima dell’ultimo quarto. Nel primo tempo Saunders, con il pick and roll, ha creato qualche problema agli avversari. Poi sono arrivati i canestri da tre e, infine, è arrivato il break. Positiva la nostra prova in difesa. Da ora pensiamo alla Coppa Italia“.

Dopo la sconfitta di Desio, era ovvio che io pretendessi qualcosa, ma anche i giocatori tenevano a fare bella figura. Anche il blasone dell’avversario di stasera è risultato motivante” – continua Sacchetti – “Travis ha accusato un problema alla gamba, ma il carattere di Ruzzier, che non scopriamo ora, ha sopperito ampiamente. Mathiang ha stretto i denti e ci tiene a dimostrare di essere un giocatore in crescita. Anche Travis, in avvio di gara, ci ha dato una mano importante prima di avere problemi fisici. Credo sia la prima partita che conclude senza nessun assist a referto“.

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.