Vanoli Cremona-Sidigas Avellino 73-86, non è felice l'esordio di Lepore in panchina

La prima da capo allenatore di Paolo Lepore non è purtroppo bagnata dalla vittoria. La Sidigas Avellino si impone infatti al PalaRadi 73-86. Dopo i primi 25 minuti giocati da una Vanoli che, con buona intensità su ambo i lati del campo e soprattutto concedendo pochissimo agli ospiti nel pitturato, si era portata avanti anche di 15 punti (33-18), negli ultimi 15 minuti di gara esce la fisicità di Avellino e la classe di Ragland, ben supportato da Thomas e Obasohan. La Vanoli concede troppo agli ospiti all’interno della propria area e in attacco si disunisce permettendo ad Avellino di prendere l’inerzia e i punti di vantaggio portati poi fino in fondo.

I PROTAGONISTI – Per Avellino un ottimo Ragland che in 39 minuti mette a referto 24 punti con il 70% da due, il 60% da tre, 6 rimbalzi e 4 assist. Per Cremona Holloway segna 25 punti con 7 falli subiti (13 su 13 dalla lunetta) e 5 assist.

IL DATO – Avellino dopo aver tirato sotto il 40% da due nei primi due quarti (8 su 21), trova nella ripresa la via del canestro da sotto segnando in area 36 dei 51 punti messi complessivamente a referto, tirando da quel momento con l’80% dentro l’arco dei tre punti (18 su 23).

IL MOMENTO CHIAVE – La metà del terzo quarto. Si passa dal 49-41 Vanoli grazie ai sei punti in fila di Paul Biligha al 49-52 grazie alla tripla di Thomas e ai canestri da sotto di Ragland e Obasohan in meno di un minuto. Da quel momento l’inerzia resta saldamente nelle mani degli ospiti.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Commenta
(Visited 131 times, 1 visits today)

About The Author