La Vanoli non sbaglia, Crawford è il trascinatore. Trieste di nuovo ko

Agli ordini dei sig. Michele ROSSI – Alessandro VICINO – Gabriele BETTINI inizia la seconda gara di play off il PalaRadi già un’ora prima è pronto ,oggi sarà una partita chiave con la possibilità a una delle due squadre di dare un indirizzo preciso alla serie. Se intanto volete scoprire cos’è il carisma basta aspettare quando entra in campo Coach Sacchetti sempre la solita ovazione è adorato dal pubblico di casa.

Cremona subito all’attacco prima subisce un fallo ma poi Aldridge realizza, risponde Knox , Crawford realizza e subisce fallo si riparte a 1.000 all’ora . Trieste prova a giocare come più gli piace ovvero correndo ma non ci riesce gli da una mano Saunders con un fallo in attacco. Crawford ha deciso che oggi sarà protagonista rimbalzo difensivo realizza due punti e chiude un gioco da tre punti. Arriva anche la prima tripla della gara la realizza Knox per Trieste, ma ora si iscrive anche Diener alla festa con una tripla ma Knox regge tutto il peso dell’attacco per L’Alma. Peric dà il primo pari della gara ma Mathiang schiaccia tutto nella rete. Sacchetti gioca la carta Stojanovic mentre Dalmasson risponde con Da Ros che realizza al primo pallone toccato, se da un lato segna Knox nell’altro Mathiang è il padrone delle plance. Ora c’è spazio anche per Gazzotti che però fatica su Da Ros che dà il primo vantaggio a Trieste, Ruzzier fa impazzire il PalaRadi con un coast to coast ma Cavalliero non è da meno con una tripla rimette tutto in gioco . Saunders gestiste l’ultimo tiro e con un gran canestro chiude il quarto sul 25- 24.

Secondo Quarto: Crawford è una sentenza , il suo tiro è da cineteca, ma Cavaliero è di ghiaccio e mette su due triple da far tremare i polsi, la Vanoli accusa il colpo e Coach Sacchetti rimanda in campo Diener, Trieste ora preme ma non realizza , partita bloccata, si giocano 3/4 azioni nella stessa metà campo senza segnare prima per gli ospiti poi per i giocatori di casa, mentre Cavaliero commette il terzo fallo, il Coach Sacchetti ci vuol parlare e chiama un Time Out. Dopo cinque minuti esatti siamo 6 a 2 per Trieste, alla ripresa una palla a due ma ancora niente basket, finalmente ci pensa sempre lui Crawford , ma Sanders si mette in proprio e realizza da due, gli errori si susseguono ma Diener quando alza la mano già si sa come andrà a finire, ancora una tripla. Ancora lanci lunghi ancora errori probabilmente il nervosismo si fa sentire e ora anche i falli iniziano a contare Trieste in bonus a 2:11 alla fine del quarto, Peric sfrutta due tiri liberi e sorpassa Cremona, mentre Crawford questa volta esagera e va a sfondare in attacco, ma ci pensa Aldridge a scaldare il Pala Radi con una tripla Strautins pareggia, Ruzzier ne mette due ma Sanders con due tiri liberi impatta ancora, mentre Ruzzier ne mette altri due da tiri liberi Ricci commette un fallo da tre e manda Sanders a farne 3 e mandare le squadre a riposo sul 42-43.

Terzo Quarto: Knox riprende da dove aveva lasciato e porta più tre Trieste ancora Knox ma Diener e Mosley ci sono e ribattono colpo su colpo, si iscrive anche Aldridge, Saunders penetra la Vanoli c’è e dopo 2 minuti è più cinque, Mathiang mette il punto esclamativo e siamo al amassimo vantaggio più sette, Knox continua a dare spettacolo realizza una schiacciata su alley-oop Crawford mantiene il più sei subendo fallo in contropiede, Ruzzier questa sera è indiavolato e ne mette altri tre, Da Ros va a sfidare tutta la difesa di Cremona e ne mette 2 imitato da Stojanovic , Ricci gioca spalle a canestro e punisce la difesa ora più nove Cremona può provare l’allungo, ma Strautins non ci staà e rimetta una tripla , Ruzzier lo imita seguito da Fernandez ora si segna “facile”, finisce così il terzo quarto sul 65-59.

Quarto Quarto: Si corre ma non si segna , ci pensa Da Ros a riavvicinare Trieste ma c’è Crawford a sistemare le cose con una tripla Ruzzier lascia il campo con un’ovazione , mentre Mathiang lotta come un leone sotto i tabelloni dando e prendendo colpi, Strautins prova a tenere a galla Trieste, Da Ros riporta a tre i punti di differenza tra le squadre ora si gioca sul filo del nervosismo è una battaglia e Coach Sacchetti la blocca con un time out. Il fallo di Saunders in attacco dà la possibilità all’Alma di poter pareggiare ma ora sembra che nessuno voglia approfittare degli errori degli altri e Ricci mette tutti d’accordo con una tripla, e ancora Aldridge mette una tripla , per gli ospiti solo la buona percentuale ai tiri liberi li tiene in gara e Crawford mette ancora una bomba , Ricci rischia di far cadere il Pala Radi con la quarta tripla su quattro da Cremona mentre gli arbitri fischiano un tecnico alla panchina di casa, e subito dopo Ricci commette il suo quinto fallo, torna Mathiang , Trieste c’è meno quattro, Crawford fa capire chi è L MVP del campionato altri tre, su un canestro di Strautins gli

arbitri fischiano un fallo che può riaprire la gara, ci pensa lui Crawford realizza subisce il fallo, chiude il gioco da tre, Knox rischia di portare a casa un canestro e fa meno cinque, Aldridge fa tre e chiude la gara , l’ultimo sussulto lo dà Strautins che realizza da tre ma l’arbitro annulla pestata la linea,89-81, ora siamo due a zero e si va a Trieste una serie bellissima e sicuramente lunghissima.

Cremona: Saunders 8 Diener 10 Ricci 8 Ruzzier 12 Mathiang 8 Crawford 23 Aldridge 14 Stojanovic 6

Trieste: Peric 6 Fernandez 3 Wright 2 Strautins 16 Cavaliero 12 Da Ros 12 Sanders 9 Knox 21 Mosley 0

Cronaca a cura di Enrico Miluzzi.

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info