Varese contro Juve Caserta: l'esordio in campionato nelle parole dei due coach

Seconda puntata di “Cestisticamente Parlando”, il rotocalco settimanale di Radio PrimaRete Caserta (95.00 Mhz F.M. oppure in streaming su www.radioprimarete.it) in onda ogni martedì dalle 19.35 alle 20.55 e condotto in studio da Francesco Gazzillo, Rosario Pascarella, Sante Roperto ed Eugenio Simioli (con la regia di Imma Tedesco).
Ospiti dell’intera puntata sono stati il coach di Varese
Paolo Moretti ed il coach della JuveCaserta Sandro Dell’Agnello.

Moretti:

Sensazioni in vista del debutto?

Tantissime emozioni, sensazioni positive, grande incertezza sulla nostra competitività, ma abbiamo un ambiente voglioso di fare bene.

Che tipo di stagione sarà quella di Varese?

Ci sono squadre come Caserta, Capo d’Orlando che al momento sono più in palla di noi. Credo che, a parte le prime 4, dalla quinta alla sedicesima posizione sarà tutto indecifrabile.

Che tipo di partita sarà quella contro Caserta?

Sarà una partita molto complicata, abbiamo giocato poco in precampionato e mai al completo. Affronteremo una squadra che al suo interno ha il triplo dei campionati di A e A2 di noi.

Quanto potrà contare l’assenza di Siva nella partita contro di voi?

Prendo questa notizia con molta serietà, saremo pronti a valutare le nostre alternative, qualora non dovesse giocare Siva, giocatore che reputo ottimo per il gruppo casertano. Noi prepareremo la partita come se Siva fosse in campo, poi si vedrà.

Quali sono le certezze del tuo piano partita in vista di domenica?

Dobbiamo lavorare per conoscerci meglio, non disunirci nelle difficoltà, creare scarichi per i tiratori e penetrazioni per i play.

Dell’Agnello:

Sensazioni per il suo debutto sulla panchina della JuveCaserta? 

Caserta è stato un posto importante nella mia carriera, le sensazioni sono buone, la squadra si è allenata bene, sono molto fiducioso, al di là del fatto che Downs è con noi da poco e Siva verrà rivalutata la sua presenza nell’imminenza della partita di Varese.

Obbiettivi raggiunti nel precampionato? 

Siamo un po’ in ritardo con la preparazione e con la chimica di squadra, considerando che Jones è Downs sono con noi soltanto da pochi giorni.

Una sua idea sul campionato?

Ho visto diverse squadre, ma almeno la metà non le conosco, quindi dobbiamo aspettare un attimo per capire le nostre ambizioni stagionali. Al completo, credo che riusciremo a toglierci molte soddisfazioni.

Siva sarà in campo a Varese?

Molto probabilmente non ci sarà. Se sabato non sarà al 101%, non lo rischieremo.

Cosa cambia con o senza Siva?

Cambia tutto, lui è il nostro play, quello che ci dà inventiva, se non ci dovesse essere dovremmo cambiare le nostre alchimie tattiche.

Ti aspetti uno scatto dai suoi possibili sostituti (Giuri, El Amin…)?

Giuri è una garanzia, anche se è un giocatore diverso da Siva. 

Riguardo El Amin, spero di non mandarlo ancora di più in confusione rispetto al suo naturale ruolo..

Cosa ha impedito ad El Amin di esprimere al meglio il suo potenziale?

Noi abbiamo costruito la squadra sfruttando al meglio le caratteristiche dei nostri giocatori. El Amin, pur non essendo una punta di diamante della squadra, deve darci un supporto importante dalla panchina.

Gaddefors verrà tesserato?

È una situazione che, considerando sia le positività che le criticità, stiamo valutando attentamente questa faccenda.

Downs come sta?

Clinicamente è guarito, fisicamente deve ancora entrare in ritmo, proprio per quanto attiene alla partita.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author