Varese resiste per tre quarti ma cede nel finale, a Villeurbanne finisce 86-70 per i francesi

Niente da fare per la Openjobmetis Varese nella trasferta francese di Champions League in quel di Villeurbanne dove i ragazzi di coach Moretti restano in partita per oltre tre quarti prima di cedere nettamente nel finale e chiudere il match sul punteggio di 86-70. Partita equilibrata nel primo tempo dove Varese è brava a non lasciar scappare via gli avversari bravi a condurre comunque per tutto l’arco della partita seppur sempre e non oltre i due-tre possessi di scarto. Tra gli ospiti è soprattutto Avramovic a mettersi in luce mettendo a referto 17 punti che hanno tenuto in piedi la Openjobmetis nei momenti difficili, non è bastato perchè dall’altro lato Villeurbanne ha risposto con la grande prova del duo Hodge-Sy autori di 16 punti a testa e bravi ad andare a bersaglio nei momenti decisivi dell’incontro quando il risultato era sì in favore dei transalpini ma ancora in bilico. Nell’ultima frazione però Varese è arrivata forse un po’ stanca poichè costretta a rincorrere per tutta la partita e non è riuscita a rimettere in piedi un match nonostante tutto comunque compromesso dall’inizio, finisce come già detto 86-70 per i francesi che salgono così al secondo posto nel gruppo C di Champions a 14 punti, sempre ultima Varese a 10 punti.

OPENJOBMETIS VARESE: Anosike 7, Maynor 13, Avramovic 17, Pelle 7, Bulleri, Cavaliero 11, De Vita n.e., Kangur 6, Canavesi n.e., Ferrero, Eyenga 9, Johnson.

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author