Vasto Basket alla resa dei conti

Dopo la pausa per la Final Four IG Basket Cup 2016 si riparte per le ultime sei giornate della fase di qualificazione intervallate da una nuova interruzione per le festività di Pasqua . Per i vastesi due scontri diretti in rapida successione: domenica 13 a Mola di Bari e domenica 20 sul parquet amico per la gara di ritorno con il Giulianova che arriva forte del tesoretto (+18) blindato all’andata. Si può tirare il fiato con uova pasquali e colombe prima delle ultime 4 prestazioni del mese di aprile: si comincia con il Porto S.Elpidio, in trasferta, poi c’è Campli al PalaBCC, ancora in campo esterno in quel di Valmontone prima della chiusura, in calendario sabato 23 aprile ore 20:30 in contemporanea su tutti i parquet, ospitando il Bisceglie. Da una veloce analisi di queste ultime sei giornate Ierbs e compagni possono fare affidamento su 5 scontri diretti (2 in casa e 3 fuori) per un confronto ravvicinato con 5 delle 8 formazioni (con l’ultima che retrocede, mentre le classificate dalla 12^ alla 15^ posizione si giocheranno ai play out altre due retrocessioni)  che oggi occupano la parte bassa della classifica. Per un’analisi più approfondita di quelle che sono le vicissitudini delle formazioni “a rischio”, nelle specchietto sopra riportato sono evidenziati, a colori, gli scontri diretti, mentre in maiuscolo, su fondo bianco, gli incroci che interessano squadre per la composizione definitiva del tabellone play off per la conquista della prima posizione valida per accedere alla finalissima riservata alle 4 vincenti i gironi che si giocano le tre posizioni utili per accedere alla serie superiore. Calcoli a parte è questo il momento della verità per poi tirare le somme di un anno sportivo che volge al termine con  alti e bassi (decisamente più bassi che alti) per un percorso ad ostacoli con troppi inciampi! Partiti con il piede giusto, vincendo in casa con Senigallia (2^ giornata) e Pescara (4^), troppe le sconfitte del turno di andata (9 in striscia) interrotte dalla vittoria di fronte al pubblico vastese con mezzo canestro di vantaggio (14^ giornata: 73-72) a spese del Valmontone al quale renderemo visita nella penultima giornata. Le tre vittorie conquistate dopo il giro di boa (1^ di ritorno vs Monteroni in casa, 2^ a Senigallia e 3^ vs Taranto ancora al PalaBCC) hanno alzato decisamente le quotazioni di coach Luise cha ha segnato il passo con Montegranaro (70-77), ma è tornata prontamente alla vittoria regolando perentoriamente il Martina Franca (68-56). Nelle due trasferte a seguire nessuno si era fatto illusioni, ma forse non si erano messi in conto neanche i due pesanti passivi rimediati ad Ortona (-21: 68-47) e a San Severo (-32: 80-48). La sconfitta in casa ospitando il Falconara (68-77) era un po’ nella logica dei fatti visto che la formazione marchigiana, dopo una leggera flessione, ha ripreso a macinare gioco (10 vittorie in striscia) puntando alla riconquista del primato in classifica detenuto in avvio di campionato. Messe da parte tante considerazioni il responso arriverà sotto canestro in un finale da portare avanti in apnea fino alla fine del prossimo mese di aprile con la concreta possibilità di appendere le scarpette al chiodo con largo anticipo conquistando una delle tre posizioni utili a conservare la Serie B anche per la prossima stagione. Nel caso ci fossero i play out si giocherebbe a ritmo serrato con eventuali 5 gare nell’arco di una decina di giorni: gara 1 e 2 in casa della meglio classifica ( 1° e 3 maggio ), gara 3 e 4 in trasferta (6 e 8 maggio) con gara 5 su parquet amico dove si sono giocate le prime due. Una nota a margine per quanto riguarda la trasferta a Mola di Bari con la direzione affidata a due arbitri che arrivano dal “profondo” nord : Corrado Isimbaldi di Briosco (MB) ed Elena Colazzo di Milano (MI).

Commenta
(Visited 14 times, 1 visits today)

About The Author