Vasto Basket cade nel derby con Ortona

WE’RE Bk Ortona vs BCC Generazione Vincente VASTO Bk 68-47

Ortona: Di Carmine 13, Gialloreto 10, Musso 6, Brown 5, Leo 8, Agostinone 6, Martone 4, Martelli 11, Comignani 5, Fabiano. Coach: Sorgentone.

Vasto: Tracchi 8, Dipierro 12, Di Tizio, Jovancic 12, Casettari 1, Grassi 5, Ierbs 5, Peluso ne, Pace ne, Cordici 4. Coach: Luise.

Arbitri: Alessandro Soavi (PU) e Nicolò Bertuccioli (PU).

Parziali: 1*q 21-14, 2°q 37-29, 3°q 52-38, Finale 68-47.

Ortona: T2p 18/36(50%), T3p 8/23(35%), TL 8/12(67%).

Vasto: T2p 11/34(32%), T3p 7/26(27%), TL 4/10(40%).

 

Doveroso il tributo per onorare la memoria di Giulio MELILLA, autentica bandiera del Basket ortonese, al quale è stato chiesto venga intitolato il Palazzetto dello sport per un ricordo indelebile e per una presenza ancor più marcata anche in ambito sportivo. Poi si gioca ed è la WE’RE Bk Ortona, come da pronostico, ad aggiudicarsi il derby con la BCC Generazione Vincente VASTO Bk nel turno infrasettimanale del campionato di serie B. La squadra di coach Sorgentone, vecchia conoscenza del basket vastese, ha provato ad incamerare i due punti in palio già dal primo quarto chiuso con 7 punti di vantaggio (21-14). A cavallo del primo mini riposo i vastesi provano a reagire: mini break (3-13) per la parità (24-24) dopo cinque minuti di gioco, ma gli ortonesi ribattono (9-2) ed ipotecano la conquista della posta in palio con un punteggio in crescendo che lascia poco spazio agli ospiti fino al -21 (61-40) al quarto minuto dell’ultimo parziale, mantenuto anche sulla sirena finale (68-47). I biancorossi, dopo aver aperto il referto con la tripla di Jovancic, pagano pesantemente con le basse percentuali al tiro da sotto, dalla media distanza e dalla linea dei tiri liberi. Soltanto Dipierro e Jovancic arrivano in doppia cifra con appena 12 punti, un Tracchi in non perfette condizioni fisiche resta sul parquet per 23 minuti con 2/4 dalla linea della carità e solo tre conclusioni per soli 8 punti e, alla fine, arriva così una sconfitta che lascia però immutate le posizioni in classifica, visti gli altri risultati della 22ª giornata con vincenti tutte le formazioni di alta classifica.

La prossima giornata. Neanche il tempo di tirare il fiato e già si tornerà in campo per un’altra trasferta dall’alto coefficiente di difficoltà. Domenica Ierbs e compagni andranno a far visita all’Allianz Pazienza San Severo, in testa alla classifica del girone D insieme alla Poderosa Montegranaro, incalzate da un Falconara in netta risalita. I pugliesi, che ieri hanno strapazzato il Martina Franca, partono con il favore del pronostico dettato sia dalla loro posizione in classifica che da un “pesante” fattore campo, visto che in questa stagione solo Montegranaro è riuscito a strappare una vittoria al Palazzetto Falcone-Borsellino. Ma la squadra di coach Luise andrà a San Severo per fare la sua gara, cercando di mettere sotto canestro quanto di meglio visto nelle ultime giornate per continuare ad avere quella compattezza che servirà nelle altre sfide del cammino-salvezza con uno sguardo verso gli altri parquet per scontri diretti di nostro particolare interesse: Mola di Bari vs Porto Sant’Elpidio, Bisceglie vs Valmontone e Taranto vs Giulianova, con Martina Franca impegnata a Falconara che domenica 28, ore 18, sarà ospite al PalaBCC.

Nota bene: Un doveroso ringraziamento ai tanti tifosi che hanno seguito la squadra e che, con molta delusione, hanno fatto il loro ritorno a Vasto confidando su… tempi migliori!!!

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author