Verga Palermo: Costanza Verona vince il terzo memorial “Emanuele Molino”

Grande soddisfazione per la Maddalena Vision Palermo: la giovane play-guardia Costanza Verona è la vincitrice della terza edizione del “Memorial Emanuele Molino”.

La manifestazione, che premia la miglior atleta nata tra il 1996 e il 1999, è dedicata alla memoria del fratello di Nino Molino. La giuria che ha espresso il proprio giudizio è sicuramente di grande spessore, contando tra i membri nomi come quello dell’allenatore della Passalacqua Ragusa, del capo allenatore della nazionale A Roberto Ricchini, del responsabile delle Under16 e del progetto “Azzurrina” Giovanni Lucchesi e Sandra Palombarini, responsabile del Settore Nazionale Femminile.

Costanza Verona ha ricevuto il premio durante la cerimonia tenuta a Messina sabato scorso: l’atleta classe 1999 è stata omaggiata di una targa consegnata dalla signora Cettina Pergolizzi Molino. Alla cerimonia hanno partecipato il presidente di FIP Comitato Regionale Sicilia Antonio Rescifina, il presidente provinciale CONI Aldo Violato e Gustavo Ricevuto, ex provveditore agli studi. Presente l’allenatore della Maddalena Vision Palermo Piero Musumeci (tra i membri della giuria che ha assegnato il premio).

Sotto la guida di coach Musumeci, quest’anno Costanza Verona ha raggiunto la promozione in A2 con la Maddalena Vision Palermo, traguardo storico per la città. Alla prima stagione con le “senior”, la giovane cestista palermitana ha avuto subito impatto con 4.6 punti di media, 2.2 recuperi, 1.5 assist in 16.3 minuti d’utilizzo, tirando con un ottimo 60% da due. Costanza inoltre è stabilmente nel giro della nazionale Under16 e si è resa protagonista in diverse sfide a livello giovanile. Nell’albo d’oro del Memorial Molino, l’esterna palermitana succede a Carolina Pappalardo e Ilaria Milazzo.

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author