Verona, Quarisa: "Voglio dimostrare di essere all'altezza"

Si è tenuta questa mattina, presso la sede di Avelia, in via Enrico Fermi a Verona, la presentazione di Andrea Quarisa, nuovo centro della Tezenis Verona, lo scorso anno a Jesi.
“Siamo felici di poter ospitare la presentazione di Andrea Quarisa – ha commentato in apertura Gianni Patuzzo di Avelia – e di poter annunciare con l’occasione la prosecuzione della collaborazione tra Avelia e Scaligera Basket anche per la prossima stagione sportiva. Avelia è un’azienda giovane e dinamica, che rispecchia nei valori dello sport quelli del proprio lavoro e per questo da diversi anni sostiene, in qualità di fornitore ufficiale, diverse realtà sportive veronesi.
Siamo molto soddisfatti di poter proseguire questa partnership con la Scaligera Basket, realtà importante per il territorio veronese, che ha fatto storia nel mondo del basket. La collaborazione con Scaligera Basket raggiunge con questa la terza stagione sportiva e nell’arco di questi anni la società gialloblù ha scelto di avvalersi di diversi nostri servizi, come linee internet e l’impianto Wi-Fi per gli addetti ai lavori all’AGSM Forum. Impianto che da questa stagione si allargherà a tutta la zona VIP per poter fornire un’esperienza sempre più immersiva”.
Il General Manager della Scaligera Basket, Daniele Della Fiori, ha sottolineato: “Voglio ringraziare innanzitutto i padroni di casa di Avelia per averci ospitato e poi vorrei dare il benvenuto ad Andrea. Il giocatore ha già dimostrato l’anno scorso con la maglia di Jesi che può essere protagonista, e dopo l’infortunio che l’ha colpito la stagione passata ora è pienamente recuperato. Credo che potrà ritagliarsi uno spazio importante e che si dimostrerà utilissimo per la nostra nuova avventura in campionato”.
Il microfono è poi passato ad Andrea: “Dopo l’operazione al ginocchio per l’infortunio, l’attesa è stata tanta; è sempre difficile per un giocatore vedere i propri compagni giocare e sudare per vincere e non potere dare il proprio contributo. E’ stata dura, ma ora sono pienamente recuperato, il ginocchio sta rispondendo bene ai carichi di lavoro e ora bisognerà far parlare il campo e non vedo l’ora di iniziare il campionato.” Sulla sua scelta di indossare la maglia della Tezenis, Quarisa ha avuto le idee chiare fin da subito, quando la chiamata di coach Dalmonte lo ha convinto in brevissimo tempo a far parte del progetto gialloblù: “Sono venuto a Verona per poter dimostrare di essere all’altezza del campionato, sicuramente trovarsi in squadra con giocatori come Amato e Ferguson che possono esaltare le mie caratteristiche è per me un vantaggio. In più nel reparto lunghi siamo tutti intercambiabili, ognuno ha le proprie caratteristiche e siamo pronti a darci una mano l’uno con altro. Dalmonte mi chiederà di dare solidità e fisicità, il fatto che io possa confermarmi ad alto livello ha influito notevolmente sulla mia scelta di firmare per la Scaligera”.

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author