Verona, Ramagli: "Siamo sereni. E pronti a riavere Monroe"

da sito ufficiale Scaligera Basket:

RAMAGLI: «SIAMO SERENI. E PRONTI A RIAVERE MONROE»

«Dopo la sconfitta di Napoli il nostro modo di prepararci alla sfida successiva non è cambiato. Questa settimana è importante perché ci serve per recuperare Monroe, ma per il resto non c’è la minima differenza rispetto a quelle precedenti». Così Alessandro Ramagli, coach della Tezenis Verona, nel TG Sport di TeleArena alla vigilia di Tezenis Verona-Fileni BPA Jesi, undicesima giornata di A2 Gold in programma al PalaOlimpia domenica 7 dicembre con inizio alle 18:30. «Nello sport – ha proseguito Ramagli – prima della partita la sconfitta non è prevista, ma dopo è una possibilità concreta perché hai il 50% di possibilità di perdere. È normale che bisogna essere pronti ad affrontare ogni situazione ed ogni risultato. Lo spogliatoio è sereno perché contro Napoli, anche se non siamo riusciti a dare il meglio di noi stessi, è stata una partita particolare. Abbiamo avuto da subito problemi di falli nel settore lunghi, quello in cui avevamo più difficoltà, che ci hanno limitato drasticamente le rotazioni. Gandini ne aveva due dopo pochi minuti ed è arrivato a quattro in uno dei momenti cruciali della gara. Non ci sono state conseguenze dal punto di vista psicologico. Abbiamo solo analizzato con serenità quello che è successo, come tra l’altro facciamo sempre, anche quando vinciamo. I punti di forza di Jesi? Loro hanno due minacce principali. La prima è un giocatore interno come Maggioli, l’altra è l’esterno americano Ian Miller, il top scorer del campionato. Questo vuol dire che hanno armi diverse, sia sotto canestro che sul perimetro. Hanno avuto delle difficoltà in questa stagione, ma è successo anche perché hanno subito molto infortuni. Ora hanno recuperato tutti, compreso un altro giocatore importante come Mason Rocca, e non a caso hanno vinto tre delle ultime cinque partite».

BOSCAGIN: «ATTENZIONE, JESI NON È SOLO MAGGIOLI»

«Per noi veronesi, come me e Luca Gandini, è sempre particolare difendere i nostri colori, sentiamo qualcosa in più perché conosciamo meglio l’ambiente e le sensazioni della città. Sono emozioni particolari». Così il capitano Giorgio Boscagin, ospite giovedì 4 dicembre dalle 13 negli studi di TeleArena a «Che Aria Tira Basket», trasmissione condotta dal giornalista Riccardo Verzè. «Stiamo lavorando bene – ha proseguito Boscagin – in questo girone d’andata stiamo raccoglieno ottimi risultati. Speriamo di chiuderlo nel migliore dei modi e di proseguire su questa strada anche nel ritorno. Domenica affrontiamo un avversario tosto come Jesi. Hanno Maggioli come loro punto di riferimento e in più l’americano Miller in questo inizio stagione ha fatto vedere delle ottime cose. Oltre a loro poi possono contare su un gruppo di italiani esperti e collaudati. Sono una squadra ostica, da non sottovalutare. Monroe? Sta recuperando bene. Ormai ha ripreso ad allenarsi normalmente. Senza di lui ho giocato anche da 4. Non è il mio ruolo ideale, ma in situazioni d’emergenza lo faccio volentieri perché c’è bisogno del contributo di tutti. Speriamo di poter avere l’occasione di festeggiare facendo il giro di campo in mezzo ai nostri tifosi. Per noi è una gioia poter condividere certe emozioni con loro. Il derby con Venezia? È presto per pensarci. Abbiamo ancora tantissimo lavoro prima di poterci anche solo avvicinare ad una prospettiva simile».

MAGLIETTE “CHRISTMAS EDITION”, IL DEBUTTO CON JESI

tuttobasket_tezenis_verona_divise_christmas_edition

Scatti speciali. Magliette speciali. I giocatori della Tezenis Verona hanno posato divertiti davanti all’obiettivo di Francesco Grigolini mercoledì pomeriggio al PalaOlimpia, prima dell’allenamento, con le magliette uniche della serie Christmas Edition appositamente disegnate e realizzate da Errea, sponsor tecnico della Scaligera Basket. Numerosi i particolari caratterizzanti, a partire da un richiamo della stella di Natale che ogni anno domina piazza Bra fino ai numeri ricoperti in parte da fiocchi di neve. Gialle le magliette, proprio per rievocare la Scaligera degli Anni Novanta e dei suoi successi in Italia ed in Europa. I giocatori scenderanno in campo durante il periodo natalizio con le magliette della serie Christmas Edition – il 7 dicembre con la Fileni BPA Jesi, il 21 dicembre con la Fulgor Libertas Forlì ed il 4 gennaio con la Manital Torino – così come l’anno scorso, quando l’iniziativa riscosse grande successo fra i tifosi. Subito dopo l’intero completo, con maglietta e pantaloncino, sarà in vendita su ebay ed il ricavato devoluto in beneficienza. Un regalo straordinario per archiviare le feste, ma anche la straordinaria opportunità di avere in esclusiva magliette uniche indossate dai campioni della Tezenis Verona.

«Dopo il successo riscontrato l’anno scorso – premette Andrea Sordelli, direttore dell’area organizzativa della Tezenis Verona – ripetere quest’iniziativa è stata solo la naturale conseguenza. È stato un autentico lavoro di squadra fra l’ufficio grafico di Errea, il nostro ufficio marketing e l’Area Comunicazione del Brand Tezenis. Per la Scaligera Basket le magliette Christmas Edition sono anche il nostro filo diretto con la città, il nostro modo di augurare buone feste a tutta Verona e a chi vorrà vivere il periodo natalizio al PalaOlimpia seguendo la Tezenis fra Jesi domenica, Forlì e Torino».

«Siamo assolutamente felici di aver realizzato per il secondo anno di fila una maglietta ad hoc per la Scaligera Basket – evidenzia Claudio Sbrolla, responsabile della divisione basket di Errea – fra le varie collaborazioni con squadre professionistiche questa è una di quelle a cui teniamo di più anche per mettere in gioco il nostro ufficio grafico. Se la società ha deciso di replicare l’iniziativa significa che è piaciuta e questo ci rende orgogliosi. La maglietta è un omaggio a Verona, augurandoci che possa essere di buon auspicio sia per la gente così come per la stagione della Scaligera Basket».

Commenta
(Visited 12 times, 1 visits today)

About The Author