Verona-Ravenna, coach Dalmonte: "Interpretare le varie situazioni"

Due giorni alla gara di campionato tra Tezenis Verona ed Orasì Ravenna. Domenica 31 marzo, i ragazzi di coach Dalmonte torneranno all’AGSM Forum dopo il successo della #giornatagialloblù.
Nell’incontro con i media del venerdì, coach Dalmonte ha commentato: “Settimana particolare, vigilia di una partita che ritengo complicata ed estremamente insidiosa. L’arrivo di Marino ha alzato il livello di IQ cestistico, la presenza di Smith, lo dicono i numeri, è offensivamente estremamente particolare e di grande peso specifico. Hairston è un punto di riferimento inequivocabile dentro l’area in entrambi i lati del campo. Al loro fianco ci sono due tipologie di supporto. Gli specialisti, mi riferisco a Montano e Jurkatamm, il tiro da tre punti la loro caratteristica principale in grado di ‘spaccare’ momenti partita. L’esperienza, il pragmatismo e la capacità di leggere la partita riconoscendo cosa fare in modo efficace: Masciadri, Gandini, Cardillo.
Necessario da parte nostra presenza, attenzione e capacità di lettura di livello. Perché: Ravenna può schierare quintetti tra loro differenti. Ancora più importante essere connessi tra noi, avere una buona interpretazione delle situazioni, ai fini di garantirci una corretta lettura offensiva per reagire alle differenti difese tattiche che Ravenna può proporre. Siamo consapevoli che loro corrono e giocano per conquistare un posto playoff, viaggiano con grande motivazione”.

Fonte: Ufficio Stampa Tezenis Verona

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.