Vicenza, Bakery: "Dobbiamo avere il giusto atteggiamento contro Bergamo"

Dopo l’emozionante vittoria contro Vicenza la Pallacanestro Piacentina ritorna a giocare davanti al proprio pubblico, vero sesto uomo in occasione dell’esordio in campionato. L’avversaria di giornata sarà la Co.Mark Bergamo Basket 2014, da tutti gli addetti ai lavori accreditata come una delle principali candidate al salto di categoria. Costruita per disputare già in questa stagione la A2 con scambio di diritti con Scafati, accordo saltato all’ultimo momento, la formazione bergamasca ha inserito al nucleo finalista nella passata stagione tre giocatori del calibro di Squeo, Berti e Cazzolato.

“Bergamo è una squadra che gioca insieme già dallo scorso anno, hanno cambiato poco a differenza nostra che siamo una squadra quasi interamente nuova”. Così presenta la partita Filippo Casella, vice allenatore della Bakery. “Hanno un quintetto che ha una media di circa 1 metro e 95: una gran fisicità che dà loro vantaggi nel gioco spalle a canestro e sui cambi difensivi, scelta che adottano molto frequentemente. Mi aspetto una partita entusiasmante e intensa, con grande uso di adattamenti tattici sia in attacco che in difesa. Cosa dobbiamo fare? Partire dall’atteggiamento giusto. Ogni volta che abbiamo cali in questo senso smettiamo di essere la vera Bakery. Dobbiamo quindi essere umili, positivi e pronti al sacrificio. Poi dovremo far leva sul nostro talento”.

Sguardo al match di sabato (palla a due alle ore 21) anche per il pivot biancorosso Diego Banti: “Contro Bergamo sarà una battaglia che stiamo preparando al meglio: sarà la nostra seconda uscita davanti al nostro pubblico e vogliamo fare bene. Loro arriveranno a Piacenza molto determinati dopo la sconfitta dello scorso weekend contro Cento. Bergamo è una squadra che in larga parte si conosce bene dall’anno scorso, ha meccanismi ben oliati ed inoltre ha una gran fisicità, soprattutto sugli esterni. Dovremo esser bravi a giocare contro questa loro caratteristica e la grande cura ai dettagli tattici che il loro coach, davvero bravo in questo, metterà in atto”.

Commenta
(Visited 16 times, 1 visits today)

About The Author