Domenica la Tramarossa Vicenza ospita la Rekico Faenza

Trasferta veneta per la Rekico, impegnata domenica 19 novembre alle 18 sul campo della Tramarossa Vicenza, match che si di disputerà sul parquet del Palazzetto dello Sport di Vicenza in via Goldoni 32. L’obiettivo dei faentini è di centrare la prima vittoria stagionale fuori casa dopo quattro ko consecutivi, ripetendo la grande prestazione della scorsa stagione che regalò il successo. Anche in questa occasione la Rekico sarà seguita da molti tifosi che saranno sugli spalti per far sentire il loro calore, spingendo la squadra come hanno sempre fatto in tutte le gare lontane dal PalaCattani.

 

L’AVVERSARIO La Tramarossa Vicenza occupa il quarto posto in classifica in coabitazione con Olginate e Crema con 10 punti, conquistati nelle vittorie casalinghe con Rimini e Desio e con i colpi in trasferta sul campo di Reggio Emilia, ad Olginate e a Bernareggio. L’organico dei veneti è un mix di esperienza e talento, costruito sulla spina dorsale del gruppo dello scorso anno che aveva reso meno del previsto, dovendosi addirittura salvare nei play out. Sono soltanto due infatti gli innesti estivi che hanno rinforzato il roster del confermato coach Marco Silvestrucci. Da Omegna (serie B) è arrivato il pivot Diego Corral, giocatore con esperienza anche in serie A2 e miglior marcatore dei vicentini con 15.3 punti di media e 6.3 rimbalzi a partita, mentre da Desio (serie B) è sbarcato in Veneto la guardia Ariel Svoboda, ottimo tiratore che viaggia costantemente in doppia cifra. Nel gruppo dei confermati troviamo i fratelli Andrea e Umberto Campiello, ormai da anni senatori del club e protagonisti sotto i tabelloni con punti e rimbalzi, il playmaker Daniele Demartini, l’ala Pietro Montanari e la guardia Eros Chinellato, fermo per quasi tutta la scorsa stagione per un problema al ginocchio. Ora che è in ottime condizioni fisiche, sta segnando con continuità, come dimostrano i 12 punti di media. Nel reparto under ci sono i playmaker Luca Contrino (nato nel 2000) e Antonio Chemello (’99) e la guardia Piergiacomo Rigon (2001), tutti e tre formatisi nel settore giovanile vicentino, e il centro Lazar Kekovic (’99), arrivato in prestito dalla Vis Ferrara, e impiegato con continuità.

 

IL PREPARTITA – “Stiamo crescendo dal lato del gioco e l’ultima partita lo ha confermato – spiega Claudio Agresti, assistente di coach Regazzi -. Stiamo distribuendo bene i tiri, giochiamo bene in velocità e anche in difesa siamo concentrati, ma dobbiamo ancora migliorare sotto molti aspetti, come ad esempio nel coinvolgere maggiormente i lunghi e nell’eliminare i momenti di pausa. Ora dobbiamo vincere in trasferta e proveremo a farlo contro Vicenza, squadra che si è molto rinforzata in estate, inserendo elementi di valore come Corral e Svoboda. La chiave della partita sarà attaccare bene la zona, visto che la Tramarossa difende per quasi quaranta minuti con la 3-2 o con la 2-3: inoltre dovremo stare attenti a non commettere falli sui loro penetratori ed essere pronti a raddoppiare sui loro lunghi. Con una vittoria saliremmo al quinto posto e ci rilanceremmo in classifica, mostrando di poter lottare per un posto prestigioso nei play off”.

PROSSIMO TURNO La Rekico ritornerà in campo domenica 26 novembre alle 18 al PalaCattani contro Costa Volpino.
Fonte: Luca Del Favero, Capo ufficio stampa Rekico Raggisolaris Faenza

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author