'Vicenzi', Tezenis Verona - Umana Venezia 72-75

da sito ufficiale Reyer Venezia:

Parziali: 27-18, 15-21, 12-10, 18-26

Tezenis Verona: De Nicolao 14 (5/8, 1/1, 1/4), Umeh 16 (6/8, 1/7, 1/1), Boscagin 3 (0/1, 0/3, 3/6), Ndoja 14 (3/4, 2/6, 2/4), Monroe 4 (2/5); Reati 6 (0/2, 2/7), Giuri 5 (2/4, 0/1, 1/2), Gandini 6 (2/2, 2/2 tl), Mazzantini, Bartolozzi 4 (2/4, 0/1). All.: Ramagli.

Umana Venezia: Stone (0/1, 0/1), Dulkys 5 (1/1, 1/5), Viggiano 14 (3/4, 1/4, 5/6), Peric 25 (8/12, 1/5, 6/8), Moore 8 (3/8, 2/6 tl); Ruzzier 6 (2/7, 0/2, 2/4), Goss 2 (1/1, 0/1), Guisse (0/1), Trevisan, Ortner 8 (3/5, 2/6 tl), Ceron 7 (2/2, 1/4). All.: Recalcati.

L’Umana Reyer si aggiudica il Memorial Vicenzi superando in rimonta la Tezenis Verona. E’ ancora una volta un finale in volata a premiare gli orogranata cosi come accaduto piu volte in questo avvio di campionato. Con Ress tenuto precauzionalmente fermo, l partita fa registrare una partenza veemente di Verona che si porta sul 23-8 dopo 5 minuti. L Umana prova a ricucire lo strappo ma il primo periodo si chiude sul 27-18. Nel secondo quarto gli orogranata di fatto annullano lo svantaggio portandosi sul 32-34 ma Verona allunga di nuovo e si va negli spogliatoi sul 42-39. Il leggero predominio dei padroni di casa continua anche nella terza frazione chiusa sul punteggio di 54-49. Ma come detto nell ultima frazione gli orogranata ripetono il copione di questo avvio di stagione e ,trascinati da Peric, top scorer con 25 punti, chiudono a proprio vantaggio l’amichevole contro la capolista del campionato di A2 Gold, grazie ad una tripla a 24″ dal termine ad opera di Viggiano.

 


 

da sito ufficiale Scaligera Basket:

MEMORIAL MARIO VICENZI, TEZENIS-REYER 72-75

La Reyer Venezia ha vinto (75-72) la quinta edizione del Memorial Mario Vicenzi, giocato mercoledì sera al PalaOlimpia. A decidere la gara una bomba di Viggiano a 24″ dalla fine, sul punteggio di 67 pari dopo una gara in cui la Tezenis è stata a lungo in vantaggio ed in corsa fino al termine nonostante l’assenza forzata per tutto il secondo tempo e per buona parte del secondo periodo di Darryl Monroe per un problema alla caviglia sinistra la cui entità verrà valutata nelle prossime ore. La Tezenis è stata ad un punto da Venezia ad 11″ dalla sirena conclusiva con due liberi di Ndoja e ad un tiro di distanza fino all’ultimo secondo quando due volte il ferro ha beffato Reati dall’angolo, con la tripla che avrebbe garantito il 75-75 ed il supplementare.

TEZENIS VERONA-UMANA VENEZIA 72-75 (27-18, 42-39; 54-49)

Parziali: 27-18, 15-21, 16-10, 18-26

Tezenis Verona: De Nicolao 14 (5/8, 1/1, 1/4), Umeh 16 (6/8, 1/7, 1/1), Boscagin 3 (0/1, 0/3, 3/6), Ndoja 14 (3/4, 2/6, 2/4), Monroe 4 (2/5); Reati 6 (0/2, 2/7), Giuri 5 (2/4, 0/1, 1/2), Gandini 6 (2/2, 2/2 tl), Mazzantini, Bartolozzi 4 (2/4, 0/1). All.: Ramagli.

Umana Venezia: Stone (0/1, 0/1), Dulkys 5 (1/1, 1/5), Viggiano 14 (3/4, 1/4, 5/6), Peric 25 (8/12, 1/5, 6/8), Moore 8 (3/8, 2/6 tl); Ruzzier 6 (2/7, 0/2, 2/4), Goss 2 (1/1, 0/1), Guisse (0/1), Trevisan, Ortner 8 (3/5, 2/6 tl), Ceron 7 (2/2, 1/4). All.: Recalcati.

Arbitri: Boscolo, Bramante, Marton.

NOTE – Tiri da due: Tezenis 58% (22/38), Venezia 55% (23/42). Tiri da tre: Tezenis 23% (6/26), Venezia 18% (4/22). Tiri liberi: Tezenis 53% (10/19), Venezia 57% (17/30). Rimbalzi: Tezenis 37 (34 difensivi + 3 offensivi; De Nicolao 9, Ndoja 6), Venezia 41 (31+10, Moore, Viggiano 8, Ortner 7). Falli fatti-subiti: Tezenis 24-21, Venezia 21-22. Palle recuperate-perse: Tezenis 6-15, Venezia 9-16. Assist: Tezenis 18 (De Nicolao 7), Venezia 12 (Dulkys 4). Valutazione: Tezenis 77 (De Nicolao 25), Venezia 83 (Peric 25). Progressione: 23-8 al 5’, 33-34 al 15’, 48-43 al 25’, 64-59 al 35’.

  

BOSCAGIN: «MARIO VICENZI? UN RIFERIMENTO PER TUTTI»

«Mario Vicenzi è stato per me il riferimento importantissimo che è stato anche per tanti altri giocatori, giovani e non, di questa società. Una figura impossibile da dimenticare e che è stato bello ricordare stasera». Così Giorgio Boscagin, capitano della Tezenis, al termine del quinto Memorial Mario Vicenzi che ha visto l’Umana Venezia vincere 75-72 al PalaOlimpia sulla Tezenis Verona. Boscagin ha consegnato nelle mani di Maria e Luca, moglie e figlio di Mario Vicenzi, il trofeo passato poi a Phil Goss capitano di Venezia. «È stato un buon allenamento in vista della partita di mercoledì con Brescia – ha proseguito Boscagin -, sia per il gioco che per aver affrontato una squadra fisicamente di un altro livello, per di più prima in classifica in Serie A. Un test importante».

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author