'Vicenzi', Tezenis Verona - Umana Venezia 72-75

da sito ufficiale Reyer Venezia:

Parziali: 27-18, 15-21, 12-10, 18-26

Tezenis Verona: De Nicolao 14 (5/8, 1/1, 1/4), Umeh 16 (6/8, 1/7, 1/1), Boscagin 3 (0/1, 0/3, 3/6), Ndoja 14 (3/4, 2/6, 2/4), Monroe 4 (2/5); Reati 6 (0/2, 2/7), Giuri 5 (2/4, 0/1, 1/2), Gandini 6 (2/2, 2/2 tl), Mazzantini, Bartolozzi 4 (2/4, 0/1). All.: Ramagli.

Umana Venezia: Stone (0/1, 0/1), Dulkys 5 (1/1, 1/5), Viggiano 14 (3/4, 1/4, 5/6), Peric 25 (8/12, 1/5, 6/8), Moore 8 (3/8, 2/6 tl); Ruzzier 6 (2/7, 0/2, 2/4), Goss 2 (1/1, 0/1), Guisse (0/1), Trevisan, Ortner 8 (3/5, 2/6 tl), Ceron 7 (2/2, 1/4). All.: Recalcati.

L’Umana Reyer si aggiudica il Memorial Vicenzi superando in rimonta la Tezenis Verona. E’ ancora una volta un finale in volata a premiare gli orogranata cosi come accaduto piu volte in questo avvio di campionato. Con Ress tenuto precauzionalmente fermo, l partita fa registrare una partenza veemente di Verona che si porta sul 23-8 dopo 5 minuti. L Umana prova a ricucire lo strappo ma il primo periodo si chiude sul 27-18. Nel secondo quarto gli orogranata di fatto annullano lo svantaggio portandosi sul 32-34 ma Verona allunga di nuovo e si va negli spogliatoi sul 42-39. Il leggero predominio dei padroni di casa continua anche nella terza frazione chiusa sul punteggio di 54-49. Ma come detto nell ultima frazione gli orogranata ripetono il copione di questo avvio di stagione e ,trascinati da Peric, top scorer con 25 punti, chiudono a proprio vantaggio l’amichevole contro la capolista del campionato di A2 Gold, grazie ad una tripla a 24″ dal termine ad opera di Viggiano.

 


 

da sito ufficiale Scaligera Basket:

MEMORIAL MARIO VICENZI, TEZENIS-REYER 72-75

La Reyer Venezia ha vinto (75-72) la quinta edizione del Memorial Mario Vicenzi, giocato mercoledì sera al PalaOlimpia. A decidere la gara una bomba di Viggiano a 24″ dalla fine, sul punteggio di 67 pari dopo una gara in cui la Tezenis è stata a lungo in vantaggio ed in corsa fino al termine nonostante l’assenza forzata per tutto il secondo tempo e per buona parte del secondo periodo di Darryl Monroe per un problema alla caviglia sinistra la cui entità verrà valutata nelle prossime ore. La Tezenis è stata ad un punto da Venezia ad 11″ dalla sirena conclusiva con due liberi di Ndoja e ad un tiro di distanza fino all’ultimo secondo quando due volte il ferro ha beffato Reati dall’angolo, con la tripla che avrebbe garantito il 75-75 ed il supplementare.

TEZENIS VERONA-UMANA VENEZIA 72-75 (27-18, 42-39; 54-49)

Parziali: 27-18, 15-21, 16-10, 18-26

Tezenis Verona: De Nicolao 14 (5/8, 1/1, 1/4), Umeh 16 (6/8, 1/7, 1/1), Boscagin 3 (0/1, 0/3, 3/6), Ndoja 14 (3/4, 2/6, 2/4), Monroe 4 (2/5); Reati 6 (0/2, 2/7), Giuri 5 (2/4, 0/1, 1/2), Gandini 6 (2/2, 2/2 tl), Mazzantini, Bartolozzi 4 (2/4, 0/1). All.: Ramagli.

Umana Venezia: Stone (0/1, 0/1), Dulkys 5 (1/1, 1/5), Viggiano 14 (3/4, 1/4, 5/6), Peric 25 (8/12, 1/5, 6/8), Moore 8 (3/8, 2/6 tl); Ruzzier 6 (2/7, 0/2, 2/4), Goss 2 (1/1, 0/1), Guisse (0/1), Trevisan, Ortner 8 (3/5, 2/6 tl), Ceron 7 (2/2, 1/4). All.: Recalcati.

Arbitri: Boscolo, Bramante, Marton.

NOTE – Tiri da due: Tezenis 58% (22/38), Venezia 55% (23/42). Tiri da tre: Tezenis 23% (6/26), Venezia 18% (4/22). Tiri liberi: Tezenis 53% (10/19), Venezia 57% (17/30). Rimbalzi: Tezenis 37 (34 difensivi + 3 offensivi; De Nicolao 9, Ndoja 6), Venezia 41 (31+10, Moore, Viggiano 8, Ortner 7). Falli fatti-subiti: Tezenis 24-21, Venezia 21-22. Palle recuperate-perse: Tezenis 6-15, Venezia 9-16. Assist: Tezenis 18 (De Nicolao 7), Venezia 12 (Dulkys 4). Valutazione: Tezenis 77 (De Nicolao 25), Venezia 83 (Peric 25). Progressione: 23-8 al 5’, 33-34 al 15’, 48-43 al 25’, 64-59 al 35’.

  

BOSCAGIN: «MARIO VICENZI? UN RIFERIMENTO PER TUTTI»

«Mario Vicenzi è stato per me il riferimento importantissimo che è stato anche per tanti altri giocatori, giovani e non, di questa società. Una figura impossibile da dimenticare e che è stato bello ricordare stasera». Così Giorgio Boscagin, capitano della Tezenis, al termine del quinto Memorial Mario Vicenzi che ha visto l’Umana Venezia vincere 75-72 al PalaOlimpia sulla Tezenis Verona. Boscagin ha consegnato nelle mani di Maria e Luca, moglie e figlio di Mario Vicenzi, il trofeo passato poi a Phil Goss capitano di Venezia. «È stato un buon allenamento in vista della partita di mercoledì con Brescia – ha proseguito Boscagin -, sia per il gioco che per aver affrontato una squadra fisicamente di un altro livello, per di più prima in classifica in Serie A. Un test importante».

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author