Vimark Cuneo - Alcoolital Fossano 58-65

VIMARK CUNEO                     58

ALCOOLITAL FOSSANO       65

(16-16, 31-35, 46-45)

La Vimark fa sudare le proverbiali sette camicie alla capolista Alcoolital Fossano che solo nel finale, grazie alla zampata del veterano, nonché ex di turno Carchia riesce a strappare una vittoria sudata e sofferta.

La migliore prestazione in assoluto dall’inizio della stagione per la formazione di Mauro Sandrone che nonostante le assenze di Comino e De Simone e con Massucco, purtroppo non allenatosi causa problemi di lavoro ha sfoderato grinta, carattere e tanto cuore.

Purtroppo tutto ciò non è stato sufficiente per portare a casa i due punti, sicuramente meritati visto l’andamento dell’incontro. Di positivo c’è stato sicuramente l’approccio al match, i cuneesi infatti sono scesi sul parquet senza alcun timore reverenziale e sono riusciti a mantenere alta l’intensità e mettere sotto pressione per tutto l’arco dei quaranta minuti il colosso fossanese, squadra solida e quadrata, decisamente ben attrezzata per fare il salto di categoria.

“Nonostante la sconfitta sono orgoglioso della prova dei miei ragazzi – dichiara al termine dell’incontro, Mauro Sandrone. E’ stata una settimana travagliata, non siamo riusciti ad allenarci al meglio, ma stasera ho visto un gruppo motivato e determinato che sino alla fine ha lottato con caparbietà per portare a casa il risultato. Intensità e continuità non sono mancate, c’è un pizzico di rammarico per aver perso una partita decisa solo nel finale da alcuni episodi. La gara di stasera rappresenta una base di partenza per il prosieguo del campionato, dobbiamo fare tesoro di questa buona prestazione per poterci ripetere domenica contro il Kolbe”.

Ebbene si, fino alla fine la Vimark ha cullato il sogno di compiere un’impresa che sarebbe stata ampiamente meritata, purtroppo nel finale qualche tiro affrettato di troppo e la tripla di Carchia ad un minuto dalla fine hanno spento le velleità della formazione di casa.

Partiamo dai primi quintetti scesi sul parquet, Sandrone tiene a riposo Massucco ed inserisce il giovane Maccario a fianco di Grosso, Dedaj, Rocchia e Lukumiye. De Matteis risponde con Maffeo, Cantarelli, Milone, De Simone A. e Carchia.

Ritmo basso nei primi minuti, Cuneo prova a scappare (7-1), ma viene prontamente ripresa (7-7). Si gioca punto a punto sino alla fine e al 10’ il tabellone fissa il punteggio sul 16-16.

Nella seconda frazione sono gli ospiti a dare l’impressione di voler osare un po’ di più (24-19 al 14’), la Vimark non accusa il colpo e grazie anche ad una buona prova corale tiene in scacco i fossanesi che solo nel finale, grazie ad una tripla di capitan Mondino vanno al riposo avanti di quattro lunghezze (35-31).

Nonostante i quattro falli, Sandrone getta ancora nella mischia Grosso, bravo a riprendere in tre occasioni Fossano (39-39 al 23’), l’argentino però sarà costretto ad abbandonare il parquet sul finire del quarto. Fase di stallo a metà tempo, si corre all’impazzata da un canestro all’altro, senza concretizzare e ci pensa Dedaj con una tripla a schiodare il risultato fermo da oltre quattro minuti (42-39).  Cuneo mantiene il + 3 (46-41) sino ad un minuto dalla fine, dopodichè sono Milone e Maffeo a riportare a – 1 i compagni (45-46).

Ultimo periodo decisamente avvincente, i tentativi di mini fuga da parte di entrambe le formazioni vengono subito ripresi e al 34’ si è in perfetta parità (51-51). 

Il match entra nel vivo, si combatte su ogni palla e proprio in questo frangente c’è da segnalare il fair play di Carchia che su una palla assegnata dal direttore di gara a Fossano, si consulta con lo stesso ammettendo il suo tocco finale, un bel gesto a dimostrazione di un derby “caldo”, ma corretto.

L’Alcoolital prova a stringere i tempi, ma la Vimark non molla la presa e dopo essere stata nuovamente sotto (54-57) si riporta avanti con Rocchia e Dedaj (58-57 – 2’45”).

Da qui sino alla sirena finale accade di tutto, Cuneo avrebbe tra le mani la palla dell’allungo, ma in due occasioni la fallisce, Fossano ne approfitta e con Cantarelli mette in atto il sorpasso (59-58 a – 1’28”). 

Sandrone chiama a rapporto la squadra per illustrare lo schema d’attacco che purtroppo non porta gli effetti sortiti e nel capovolgimento di fronte, ad un minuto dalla fine Carchia lascia la sua impronta al match piazzando una tripla che è una autentica mazzata (62-58).

Massucco e compagni non riescono a reagire e Fossano vola via mettendo a segno un parziale di 8-0 che chiude praticamente l’incontro (65-58).

Domenica trasferta a Torino contro il Kolbe reduce dalla sconfitta esterna contro la Pallacanestro Chivasso (64-60).

Vimark Cuneo: Maccario 3, Grosso 13, Dedaj 21, Rocchia T. 13, Lukumiye 4, Benzo 4, Massucco, Paoletto, Peano, Galfrè, Buonafede n.e.. Allenatore: Sandrone

Alcoolital Fossano: Maffeo 10, Cantarelli 13, Milone 12, De Simone A. 4, Carchia 10, Mondino 12, Fea 4, Panero, Ait Ouchane, Vernassa n.e., Rattalino n.e., Racca n.e. Allenatore: De Matteis

Commenta
(Visited 19 times, 1 visits today)

About The Author