Vimark Cuneo - Torino Basket Club 64-65

VIMARK                                 64

TORINO BASKET CLUB      65

(22-19, 39-38, 56-49)

Prosegue il trend negativo della Vimark fermata alla Sportarea dal Torino Basket Club, al termine di una partita che l’ha vista protagonista nel bene e nel male.

Ebbene si, perché avanti di sette punti al termine del terzo periodo, come già accaduto nei precedenti incontri, i ragazzi di Mauro Sandrone non riescono a gestire il vantaggio e nel finale incappano nel solito black out, divenuto ormai fatale.

“Continuiamo a dimostrare la canonica incapacità di mantenere la continuità nei momenti in cui passiamo a condurre l’incontro – così dichiara laconicamente nel post partita, il presidente Massimiliano Amprimo. Non facciamo allarmismi, ma non nascondiamo di trovarci a gestire una situazione sicuramente non preventivata ad inizio stagione. Ora più che mai dobbiamo cercare di restare ben coesi, nel contempo, molto lucidamente è assolutamente necessario confrontarsi per risolvere ciò che purtroppo non sta funzionando. Il campionato è ancora lungo, ma dobbiamo ritrovare subito la forza per rimetterci in carreggiata”.

Un’altra serata da dimenticare per la formazione cuneese, anche se bisogna sottolineare che a sprazzi si è vista una squadra ben determinata, ma a Massucco e compagni manca ancora quel pizzico in più di continuità, come del resto evidenziato dallo stesso presidente che consentirebbe di portare a casa la partita.

Ancora troppi alti e bassi e alcuni meccanismi di squadra da rodare: queste in sintesi sono le vere difficoltà della Vimark.

Passiamo alla cronaca della partita decisamente equilibrata per tutto l’arco dei quaranta minuti.

Partono bene i cuneesi che danno l’impressione di voler prendere subito le distanze, ma a fil di sirena con Cuneo a + 6, un tiro da tre dei torinesi sanzionato con un fallo, li manda dalla lunetta e questi così riescono a dimezzare lo svantaggio (22-19).

Prosegue sulla falsariga di quella precedente la frazione successiva, i padroni di casa cercano nuovamente invano di mettere in atto la fuga. Come nel primo quarto, il vantaggio di + 6 viene nuovamente lapidato e si va all’intervallo con i biancoazzurri avanti di una sola lunghezza (39-38).

Tutta un’altra solfa il terzo periodo, dopo un avvio decisamente sotto tono e con il Torino Basket Club passato addirittura a condurre (45-41), la Vimark sale in cattedra e grazie ad una difesa arcigna e ad un attacco devastante, nelle battute finali rifila un terrificante break di 15-4 chiudendo a + 7 il periodo (56-49).

Elettrizzanti gli ultimi dieci minuti, i cuneesi tengono in scacco gli ospiti sino al 38’ (64-59), poi perdono letteralmente il controllo dell’incontro e gli uomini di Carbone ne approfittano per rosicchiare punti e grazie ad una tripla a –17” passano in vantaggio. 

Sandrone chiama prontamente un time out per preparare al meglio la fase di gestione palla, ma le direttive non vengono recepite ed eseguite, così dopo aver perso e recuperato palla, il tiro finale della disperazione non porta l’esito sperato. 

65-64 il risultato fissato sul tabellone e per la Vimark, purtroppo si deve annotare la quarta sconfitta consecutiva.

Ora i cuneesi sono attesi domenica dalla trasferta di Rivarolo, formazione neo promossa, nell’ultima giornata sconfitta dal Basket Fossano (78-63) e a quota quattro punti in classifica.

Vimark Cuneo: Massucco 5, Grosso 12, Dedaj 10, Comino 18, Maccario 5, Benzo 4, Rocchia T. 2, Lukumiye 8, Tallone, Kobanka n.e, Paoletto n.e., Baudino n.e. Allenatore: Sandrone

Torino Basket Club: Visconti 8, Molina 6, Gatta 12, Gobbo 6, Felletti 10, Miglini 5, Corino 18, Antoniotti, Portigliotti, Pacifico, Ferrero, Rossin n.e. Allenatore: Carbone

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author