Viola Reggio Calabria, Alessandri: "A Battipaglia sarà una battaglia"

Il playmaker della Viola Reggio Calabria, Filippo Alessandri, ha commentato ai microfoni di Radio Touring 104 l’ultimo successo della sua squadra contro Palestrina, rivolgendo però immediatamente l’attenzione sulla prossima gara in programma Domenica 21 alle 18.00 al “Pala Zauli” di Battipaglia.

Partiamo dalla vittoria contro Palestrina, tua ex squadra.

“E’ stato molto speciale. Sia perché giocavano contro la mia ex squadra e sia perché era la prima volta al PalaCalafiore. Abbiamo ottenuto una vittoria schiacciante dopo la sconfitta di Matera, sapevamo che dovevamo lanciare un messaggio prima a noi stessi e poi ai tifosi. L’importante non è stato semplicemente vincere ma averlo fatto tramite quelle che sono le nostre qualità, abbiamo giocato la nostra pallacanestro e lo abbiamo fatto soprattutto per tutti i quaranta minuti. Ringrazio il nostro pubblico, è stato emozionante giocare davanti a mille persone che ci hanno sostenuto dall’inizio alla fine”.

Leader carismatico del gruppo allenato da Mecacci, Alessandri è stato espulso nell’ultimo match.

“Non nego che mi sia capitato altre volte. Quando entro in campo io do tutto me stesso, gioco sempre con grinta e so che a volte questo possa portarmi ad andare oltre. E’ il mio modo di essere, non riesco a giocare senza dare il 100%. Alcuni atteggiamenti però devono servire anche da segnale per i compagni, il nostro agonismo, la nostra aggressività, la nostra coesione, ci hanno alla fine portato a vincere una gara difficilissima. La squadra dopo la mia espulsione è stata bravissima”.

Nelle prime due gare è sotto gli occhi di tutti l’intesa con Paesano. L’asse play-pivot funziona.

“E’ un’intesa nata lo scorso anno quasi per caso. Prima di giocare insieme a Palestrina non ci conoscevamo, tra di noi c’è “chimica” ed è nata immediatamente questa affinità. Io so che lui si farà trovare sempre al posto giusto e lui sa che io sarò pronto a metterlo nelle condizioni migliori per realizzare”.

Prossimo impegno contro Battipaglia, l’obiettivo è la continuità di risultati.

“Sarà una battaglia. Loro hanno perso in casa l’ultima gara e vorranno riscattarsi, noi dovremo avere lo stesso atteggiamento mostrato contro Palestrina. Dovremo avere questo atteggiamento durante tutta la stagione. Che sia una gara in casa o in trasferta a noi deve cambiare poco, i nostri punti di forza sono la difesa forte ed aggressiva ed un attacco corale. Se porteremo avanti le nostre regole riusciremo a toglierci molte soddisfazioni”.

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Carmine Lione Carmine Lione è uno scrittore e giornalista freelance, laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Attualmente iscritto al Corso di Laurea in “Lingue e Culture Straniere” presso l'Ateneo di cui sopra, ha collaborato con varie testate giornalistiche, tra cui zerottonove.it. Ha ricoperto l'incarico di Capo Addetto Stampa della società cestistica Polisportiva Battipagliese ed attualmente presta la sua voce per le telecronache del Basket Bellizzi in onda su LiraTv e del Salernum Baronissi per l'emittente SeiTv. Per quanto concerne la scrittura, nel corso della sua esperienza artistica, ha pubblicato due opere: “Tempi Moderni”, raccolta di racconti edita dalla casa editrice Gruppo Albatros Il Filo e “Luce al neon”, primo romanzo autopubblicato.