Virtus Arechi Salerno attesa dallo scontro diretto in casa di Valmontone

Sarà una sfida ad alta quota quella di domenica pomeriggio tra Virtus Valmontone e Renzullo Lars Virtus Arechi Salerno. Le due squadre, che si confronteranno alle ore 18 alla Tensostruttura di Via della Pace nella gara valida per la 27^ giornata del campionato di Serie B Old Wild West, condividono infatti la terza posizione in classifica con la Virtus Cassino, avendo tutte e tre conquistato fin qui 38 punti. E tutte e tre daranno il massimo nelle ultime quattro gare in calendario prima della fine della regular season, per cercare di conquistare la miglior posizione di partenza possibile nella griglia dei play off. Chiaramente, un ruolo determinante in tal senso potrebbero giocarlo gli scontri diretti, come quello di domenica in programma a Valmontone (ma anche come quello di sabato tra Cassino e Stella Azzurra). La Renzullo Lars Salerno, reduce da due vittorie consecutive (con Isernia e a Catanzaro), andrà a caccia del tris in casa dei laziali che, a loro volta, dopo aver perso il derby con la Stella Azzurra Roma, hanno vinto le seguenti partite (con Tiber Basket Roma e ad Isernia).

I numeri dicono che alla Tensostruttura di Via della Pace si confronteranno il secondo miglior attacco del girone D, quello di Valmontone (che con 2116 punti segnati viene superato solo da Palestrina con 2295, i blaugrana sono quarti in questa speciale classifica con 2037 punti realizzati) e la seconda miglior difesa del raggruppamento, quella della Virtus Arechi Salerno (che ha subito 1776 punti, meglio ha fatto solo la Stella Azzurra Roma con 1703).

Sul parquet si confronteranno non solo due dei migliori collettivi del campionato di Serie B, ma anche alcuni dei giocatori più forti della categoria. Valmontone può contare sull’apporto, in termini realizzativi, di Luca Bisconti (terzo nella classifica marcatori con 18.2 punti di media per incontro e leader di quella relativa alla valutazione), mentre Innocenzo Ferraro è terzo nella classifica dei rimbalzi conquistati (8.9 a partita), Matteo Pierangeli è invece il miglior tiratore in assoluto da 3 punti in termini di percentuali realizzative (45,6%, il compagno di squadra Dario Scodavolpe è quinto col 40,7%), Simone Rischia è quinto nella classifica dei giocatori più precisi dalla linea dei liberi (84,3%), guidata dal capitano della Renzullo Lars Salerno Marco Cucco (che ha vanta un invidiabile 98% dalla lunetta). Il roster a disposizione di coach Donato Avenia (salernitano di Agropoli) recentemente è stato rinforzato con l’innesto del playmaker Giuseppe Di Poce, che aveva iniziato la stagione a Cassino.

Dal canto suo, la Virtus Arechi Salerno, nelle cui fila si stanno inserendo sempre meglio gli ultimi arrivati Sorrentino, Sanna e Saletti, intende proseguire sulla strada della continuità di rendimento. Col nuovo allenatore, Orlando Menduto, la squadra blaugrana ha centrato due vittorie in fila e spera di calare il tris in casa di Valmontone.

Nella gara d’andata (alla 12^ di campionato) la Renzullo Lars Salerno riuscì a battere la Virtus Valmontone per 85-77, staccando i laziali con un ottima prova nel quarto e decisivo periodo e portando in doppia cifra ben 5 elementi (Leggio 17, Beatrice 15, Babilodze 13, Di Prampero 12 e Paci 10). Per Valmontone si misero in evidenza Rischia (autore di 20 punti) e il solito Bisconti (che si fermò a quota 17).

«Valmontone sicuramente è una squadra con grandissimo talento offensivo, in cui ci sono giocatori esperti della categoria e giovani molto interessanti e con grandi doti atletiche – ha affermato alla vigilia dell’impegno in terra laziale coach Orlando Menduto –. Giocando in trasferta, sul campo di una squadra così forte, per noi sarà una gara complessa, una partita che presenterà le caratteristiche tipiche delle sfide play off. Per questo motivo sarà fondamentale il nostro approccio alla gara. Veniamo dalla vittoria di Catanzaro, giunta al termine di 40 minuti in cui i ragazzi sono stati bravi a fare tantissime cose buone, soprattutto nella metà campo difensiva. In settimana abbiamo lavorato, ed è uno degli obiettivi che ci prefiggiamo per Valmontone, sulla nostra capacità di tenere sotto controllo il ritmo della gara e quindi sulla nostra capacità di essere consapevoli sempre di quello che stiamo facendo in campo. Al di là del valore dell’avversario, il peso specifico di questa gara è aumentato dal fatto che la squadra che vincerà questo scontro diretto precederà l’altra in classifica e quindi nella griglia dei play off. Questo non ci deve assolutamente agitare – ha concluso il tecnico della Renzullo Lars Salerno –, ci deve solo rendere consapevoli dell’importanza della posta in palio, in un contesto in cui noi ci stiamo preparando a gare come questa, che sarà molto simile ad una partita dei play off. Ancora di più questo ci dovrà responsabilizzare su quella che è la nostra capacità di stare all’interno della gara e di andare a raggiungere gli obiettivi».

 

Fonte: Ufficio Stampa Virtus Arechi Salerno

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author