La Virtus Arechi Salerno cerca l'impresa in casa dell'Irritec

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno va a caccia del tris in casa della Irritec Costa d’Orlando

La Renzullo LARS Virtus Arechi Salerno è pronta per affrontare il terzo impegno di questo avvio di anno nuovo. Dopo aver espugnato Battipaglia ed aver vinto in rimonta contro una coriacea Venafro, la squadra cara al presidente Nello Renzullo andrà a caccia del tris sul campo della Irritec Costa d’Orlando. La gara, che sarà trasmessa in diretta sul canale Youtube della Lega Nazionale Pallacanestro, è in programma domenica 21 gennaio alle ore 18 presso il PalaFantozzi di Capo d’Orlando.

Il roster allestito dal diesse Pino Corvo è stato impreziosito dall’arrivo dell’esperto esterno Gennaro Sorrentino che, dopo aver seguito dagli spalti la scorsa partita casalinga vinta 71-70 contro i molisani, farà il suo esordio in canotta blaugrana in terra siciliana. Coach Antonio Paternoster, che solo in extremis saprà se potrà contare o meno su Gianmarco Leggio (parso comunque in ripresa dopo il problemino fisico a causa del quale ha saltato la sfida con Venafro), ha potuto inserire nel corso della settimana il nuovo acquisto nei meccanismi tattici ed è pronto a gettarlo nella mischia.

Vincere a Capo d’Orlando non è affatto semplice: i siciliani hanno ottenuto 6 delle 7 vittorie fin qui conseguite proprio tra le mura amiche (cedendo il passo nelle partite interne solo con Palestrina, Barcellona e Venafro). La Renzullo LARS, invece, ricorda bene l’unica affermazione esterna ottenuta in stagione dai siciliani, capaci di violare il PalaSilvestri alla 3^ giornata del girone d’andata.

Marinello (24 punti) e Pozzi (20) trascinarono gli ospiti al successo per 81-89 (inutili i 18 punti di Cucco, i 16 di Paci e i 13 di Babilodze). Dopo quella gara, la società del presidente Renzullo decise di cambiare, sostituendo l’esterno Circosta con Di Prampero. Nonostante il divario in classifica (la Virtus Arechi Salerno è terza a quota 26 punti, a -4 rispetto alla capolista Palestrina e a 2 lunghezze di distacco dalla coppia Valmontone-Barcellona, mentre Costa d’Orlando è a quota 14 e deve ancora mettere fieno in cascina per evitare i play out) il team salernitano deve affrontare l’impegno in terra siciliana col giusto piglio per evitare brutte sorprese.

Le parole di coach Paternoster

«Domenica ci aspetta una partita difficile su un campo ostico – ha affermato alla vigilia coach Antonio Paternoster –. Affrontiamo una squadra reduce da una sconfitta in campo neutro a Battipaglia contro la Tiber e che produce, soprattutto tra le mura amiche, una buona pallacanestro. Costa d’Orlando è una squadra con diversi punti nelle mani, in cui i giocatori più determinanti sono Pozzi e Marinello, che spesso esce dalla panchina. Nelle file dei siciliani ci sarà anche un nuovo giocatore, Tabbi, un lungo, ha giocato solo 18 minuti nella sua gara d’esordio, un elemento che allungherà le rotazioni della Costa e questo è un motivo ulteriore per essere concentrati e convinti.

Arriviamo a questo appuntamento consapevoli che si tratta di una sfida difficile, ma altresì convinti che attraverso il nostro gioco e la voglia di continuare a vincere nulla ci è precluso. Sicuramente il nuovo arrivato Gennaro Sorrentino sarà della gara e sono sicuro che ci darà un grande apporto con la sua esperienza. Ci teniamo a far bene, anche per riscattare la sconfitta casalinga rimediata nel girone d’andata.

Allora eravamo un’altra squadra ed era un altro periodo del campionato. In quella partita ci andò tutto storto, loro segnarono 89 punti, tirando 38 tiri liberi, oggettivamente troppi. Guardare il passato non serve e non conta – ha concluso il tecnico della Renzullo LARS Salerno –, noi vogliamo assolutamente vincere, con la consapevolezza che per riuscire ad espugnare il PalaFantozzi servirà una grande prestazione»

Commenta
(Visited 50 times, 1 visits today)

About The Author

Roberto Castaldo dr Roberto Castaldo (www.robertocastaldo.coach)Allenatore Nazionale ed ex atleta di basket. Al suo attivo diversi campionati vinti dal 1998 al 2014 (2012 Record di vittorie consecutive a Maddaloni, Serie C). Dal 2000 al 2012 membro della commissione allenatori provincia di Napoli. Dal 2004 al 2008 assistente ai raduni delle nazionali giovanili. Imprenditore 40enne, Fondatore della 4 M.A.N. Consulting srl (www.4mancons.it), Società di consulenza specializzata in Performance Management per le PMI. Laurea in Economia ad indirizzo Matematico-Statistico, MBA in HR. Trainer, Formatore e Coach internazionale sui temi: Leadership, Team Building, Sales, Coaching, Metodologia Didattica e processi di apprendimento con le Neuroscienze. Autore di diversi titoli in tema management oggi direttore didattico di Coach Italy - Prima Accademia di Business e Sport Coaching (www.coachitaly.it).