Virtus Arechi Salerno, le parole di Menduto alla vigilia dell'impegno contro Iul Basket Roma

Ultimo impegno casalingo per la Virtus Arechi Salerno che affronterà al PalaSilvestri la Iul Basket Roma. Si avvicinano i playoff e Menduto tiene alta la concentrazione in vista di una post season che si preannuncia molto interessante.

“E’ stata una settimana di lavoro molto prolifica, la squadra sta bene ed abbiamo avuto l’opportunità di disputare un buon test amichevole nella giornata di martedì con la Pallacanestro Partenope dopo quello della scorsa settimana con la New Basket Agropoli. In concerto con la società, infatti, abbiamo ritenuto importante mantenere alta la qualità degli allenamenti a cavallo del match con Battipaglia dal momento che, in questa fase di stagione come non mai, è vitale non abbassare il ritmo del lavoro nel quale il gruppo viene coinvolto agonisticamente.

Il match in programma domenica al PalaSilvestri è un altro importante step di crescita per la mia squadra, affrontiamo un ottimo avversario che può fare affidamento su giocatori di indubbia esperienza e qualità che hanno dimostrato anche nell’ultima sfida con la Luiss di poter creare grossi grattacapi a chiunque. Sono motivati a chiudere bene la stagione regolare, probabilmente la loro posizione in classifica non rende merito alla qualità tecnica del gruppo, ragion per cui il nostro obiettivo sarà riuscire ad essere performanti in attacco e difesa nel corso dei quaranta minuti di gioco. Abbiamo lavorato su diverse situazioni tattiche che dovremo essere bravi ad esplorare al fine di ottenere dei vantaggi e sono certo che la squadra risponderà ancora una volta presente perché la qualità e l’abnegazione che contraddistinguono questo gruppo sono davvero encomiabili.

Czumbel e Paci? Il primo ha disputato un’annata davvero importante, ha saputo mettersi in gioco guadagnandosi sul campo tutto ciò che ha poi ottenuto. E’ un elemento importante della nostra squadra, un ragazzo giovane che deve continuare a migliorare e che potrà certamente farlo continuando a lavorare sodo. Paci è un giocatore di grande qualità e forza fisica, ci manca ormai da diverso tempo ed averlo rivisto in palestra nelle ultime settimane è già qualcosa di estremamente piacevole. Dipendesse da me, sarebbe in campo prima di subito ma è ovvio che il processo di recupero, figlio di un infortunio che lo ha costretto ai box per tanto tempo, debba ultimarsi in maniera naturale.

Bilancio sul girone D ed obiettivo playoff? Il nostro girone è stato senz’altro molto “allenante” considerato che confrontarsi settimanalmente – in campo ma persino a distanza – con avversari del calibro di Caserta, Palestrina, Reggio Calabria, Napoli e tutte le altre mette nelle condizioni squadra e staff tecnico di arrivare alla postseason con un vissuto cestistico degno di nota. Pur tuttavia, i playoff sono tutta un’altra storia. Un nuovo campionato, un’atmosfera unica da vivere, certamente ancorati alla consapevolezza dei propri mezzi ma al contempo consci che il margine d’errore si riduce al lumicino. Abbiamo lavorato con grande intensità e continuiamo a farlo ogni giorno proprio per farci trovare pronti su un palcoscenico prestigioso. Vogliamo vincere e diventare consapevoli di ciò che questo concetto significhi davvero quando il gioco si farà duro.”

Fonte: Virtus Arechi Salerno

Commenta
(Visited 27 times, 1 visits today)

About The Author

Matteo Del Basso Matteo Del Basso, Laureato in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli studi di Salerno ed iscritto alla magistrale in Corporate and Communication dello stesso Ateneo, appassionato di sport ma soprattutto di pallacanestro. Collaboratore negli scorsi anni per NBA24 e attualmente per SalernoGranata.it.