Virtus Bologna campione d'Italia U14: le dichiarazioni e i complimenti

Il ventunesimo sigillo. La Virtus, “griffata” Unipol Banca ha conquistato a Bormio il titolo numero 21 della storia di un settore giovanile che è da sempre fiore all’occhiello della società. Lo ha fatto col gruppo degli Under 14 guidato da Cristian Fedrigo, che proprio in occasione della fase finale ha lasciato la cabina di regìa al proprio assistente Riccardo Pezzoli, essendo impegnato con lo staff tecnico della prima squadra alla Summer League di Las Vegas.

Siamo orgogliosi di questi ragazzi”, commenta il presidente Renato Villalta. “Continua la tradizione di una società che ha a cuore la crescita dei propri giovani. E’ stata un’altra stagione positiva, culminata con il titolo dell’Under 14 e la finale raggiunta dall’Under 17. Tutto questo dimostra il grande lavoro, la qualità e l’attenzione che la Virtus spende per il settore giovanile, sempre più convinta che sia e che sarà il serbatoio per alimentare i progetti della prima squadra. Complimenti a questi ragazzi e a tutti quelli che li hanno aiutati a crescere”.

Dietro tutto questo c’è un grande lavoro di squadra”, spiega Federico Vecchi, responsabile del settore giovanile Virtus. “E’ un bellissimo risultato, compendio di un percorso di crescita continua durato tre anni, e che si è concluso con una splendida ciliegina sulla torta. I ragazzi hanno fatto un’esperienza che li renderà più ricchi, umanamente e tecnicamente. Faccio i complimenti alla squadra e a tutto lo staff, da Cristian a Riccardo, a Giordano e ad Alessandro”.

Cristian Fedrigo, che ha seguito la crescita di questo gruppo per tre anni, è felice. “E’ il coronamento di tre anni di crescita importanti per i ragazzi. Onore a loro, che in campo hanno vinto queste sfide, e a Riccardo che li ha gestiti e guidati nel momento più delicato della stagione. E’ un momento di festa, da domani andremo avanti cercando di seguire questo percorso che valorizza il settore giovanile”.

Giordano Consolini ha chiuso la sua esperienza da responsabile delle giovanili Virtus (resterà, come è noto, nel settore conducendo una squadra) mettendosi a disposizione, nell’emergenza dovuta al viaggio americano di Fedrigo, come assistente di Pezzoli.
“Ho fatto quello che qualunque responsabile di settore, trovandosi di fronte a una necessità, avrebbe fatto. Sono cose normali da fare, certo poi bisogna che funzionino. Sono contento che sia andata così, Riccardo è stato bravissimo non solo nel dirigere e gestire la squadra nella fase finale ma anche nel precedente periodo di preparazione a ridosso dell’evento. Io ho cercato di capire come avrei potuto essere utile alla causa, e mi fa molto piacere avere terminato in questa maniera la mia esperienza di responsabile del settore. In questa stagione abbiamo aggiunto un titolo giovanile, ne abbiamo sfiorato un altro con l’Under 17 e Giorgio Valli, coach della prima squadra, ha voluto fortemente il ritorno a casa di Michele Vitali, un ragazzo cresciuto nel nostro settore”.

Abbiamo chiuso nel migliore dei modi la nostra stagione sportiva”, commenta il dirigente del settore giovanile Marco Patuelli. “Questo risultato raggiunto dalla squadra Under 14 è frutto del lavoro a quattro mani di Cristian Fedrigo e Riccardo Pezzoli, che per tre anni hanno formato e allenato il gruppo. Abbiamo vissuto insieme una settimana bellissima, in cui ragazzi e staff hanno mostrato la loro unità e voglia di stare insieme dal primo all’ultimo giorno, sia in campo che fuori dal campo. Personalmente sono molto soddisfatto di questo mio primo anno in Virtus, tutti i ragazzi hanno dato il massimo nel seguire il loro percorso di crescita con noi. Siamo arrivati alle fasi finali in tutte le categorie, toccando i massimi livelli con Under 14 e Under 17. Ringrazio tutto lo staff che ha lavorato con me e in particolare Giordano Consolini, con cui ho condiviso ogni momento di questa stagione intensa e felice”.

Riccardo Pezzoli è un allenatore imbattuto. Sette vittorie su sette incontri nella fase finale di questo torneo, nel quale si è trovato a rilevare il capoallenatore del gruppo, Cristian Fedrigo, impegnato con Giorgio Valli e Daniele Cavicchi a fare scouting alla Summer League di Las Vegas. In stagione gli era già successo altre otto volte, sempre legate ad impegni di Fedrigo con la prima squadra. Mai una sconfitta.

Che dite, è il caso che mi fermi qui, che chiuda in bellezza?”, scherza felice. “Al di là di tutto, l’imbarazzo iniziale in questa ultima fase è venuto subito meno giocando, perché i ragazzi sapevano quello che dovevano fare. La vittoria ai quarti con l’Azzurra Trieste ci ha dato consapevolezza, ma credo che la svolta sia arrivata in semifinale contro Reggio Emilia. Loro ci avevano battuti nella finale regionale, vincere è stata una bella iniezione di fiducia per i ragazzi”.

Pezzoli è approdato in Virtus quattro anni fa, dopo una vita passata al San Mamolo, prima da giocatore (“dalle giovanili all’Under 21”) poi muovendo i primi passi da tecnico nel minibasket e da assistente dell’Under 13 e Under 14. Subito si è trovato a collaborare con Fedrigo, il primo anno con il gruppo degli Under 15 e poi rilevando il gruppo degli Esordienti che ora, dopo tre anni di crescita, è arrivato al titolo Under 14.

Con Cristian c’è un feeling speciale. Gli sono molto grato, il suo modo di lavorare e la sua professionalità si vedono anche quando ha a che fare con i ragazzi, e da lui sto imparando tanto. Devo dire grazie anche a Giordano Consolini, che è venuto a farmi da assistente in questa fase finale dandomi un grande aiuto e infondendo sicurezza a tutti noi. Lui è un tecnico con una storia e un blasone incredibili, eppure è riuscito a non far pesare la sua importante presenza, con un approccio fantastico. Sono stato suo assistente nell’Under 17 per tutta la stagione, finirla così accanto a lui sulla panchina dell’Under 14 è stato splendido”.

L’assessore allo Sport del Comune di Bologna, Luca Rizzo Nervo, ha inviato alla squadra e allo staff di Unipol Banca, campione d’Italia Under 14, un messaggio di complimenti per il risultato ottenuto.

Mi complimento con i giocatori della Virtus under 14, lo staff e la società per avere vinto lo scudetto. Un team vincente che ha lottato fino all’ultimo, che ci ha creduto partita per partita fino a laurearsi Campioni d’Italia. Una squadra vincente che merita il plauso di tutti i tifosi di basket”.

Ai ragazzi dell’Under 14 di Cristian Fedrigo e Riccardo Pezzoli, freschi della conquista del titolo italiano di categoria, arriva anche l’applauso sentito di Unipol Banca, che da tempo sostiene il settore giovanile bianconero. La gioia per l’ennesimo successo dei giovani virtussini è espressa dal Direttore Generale, Stefano Rossetti.

“Siamo felicissimi per questo prestigioso risultato che conferma l’ottimo lavoro che Virtus sta portando avanti col proprio settore giovanile. Un lavoro che Unipol Banca sostiene con convinzione da tempo, ed infatti ha scelto di restare accanto a una realtà sportiva che come noi ha a cuore un progetto serio e credibile rivolto ai giovani, di crescita e integrazione umana e sportiva”.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author