Virtus Bologna, Nando Gentile difende suo figlio: "Se non avesse reagito lui sarei sceso io in campo"

nonostante la reazione violenta di suo figlio nella rissa contro Trento, Nando Gentile decide di difenderlo dalle pesanti accuse della lega.

Queste la parole di papà Gentile per la “Radio Sportiva”: “Alessandro non è per niente un tipo da rissa, credo sia normale difendere un fratello da un pugno. E’ una vergogna quello che è accaduto, se Ale non avesse reagito sarei sceso io dalla tribuna”.

Commenta
(Visited 449 times, 1 visits today)

About The Author

Roberto Castaldo dr Roberto Castaldo (www.robertocastaldo.coach)Allenatore Nazionale ed ex atleta di basket. Al suo attivo diversi campionati vinti dal 1998 al 2014 (2012 Record di vittorie consecutive a Maddaloni, Serie C). Dal 2000 al 2012 membro della commissione allenatori provincia di Napoli. Dal 2004 al 2008 assistente ai raduni delle nazionali giovanili. Imprenditore 40enne, Fondatore della 4 M.A.N. Consulting srl (www.4mancons.it), Società di consulenza specializzata in Performance Management per le PMI. Laurea in Economia ad indirizzo Matematico-Statistico, MBA in HR. Trainer, Formatore e Coach internazionale sui temi: Leadership, Team Building, Sales, Coaching, Metodologia Didattica e processi di apprendimento con le Neuroscienze. Autore di diversi titoli in tema management oggi direttore didattico di Coach Italy - Prima Accademia di Business e Sport Coaching (www.coachitaly.it).