Virtus Bologna, Ramagli: "Serviranno rabbia e durezza mentale"

Per Virtus Segafredo, ultima sfida di regular season tra le mura amiche del PalaDozza, prima dell’atto finale in trasferta a Reggio Emilia. Arriva la Sidigas Avellino (domani, domenica 6 maggio, ore 20.45), che come la truppa di Ramagli ha il suo obiettivo da puntare, e l’ha annunciato attraverso le parole di Pino Sacripanti nella conferenza stampa della vigilia (“dovremo dimostrare, dopo una bella partita come quella contro Venezia, di saper essere costanti e solidi”). Quello della V nera è scritto nel suo percorso e in quello che tutti vorrebbero ne fosse l’epilogo. Sulla strada, appunto, Avellino, prima dell’ultima recita a Reggio Emilia.

 

“Una squadra di livello”, esordisce il coach bianconero, “con un roster profondo, che ha alle spalle una stagione importante. Loro partono da favoriti, noi siamo l’ “underdog”, e dovremo scendere in campo con rabbia e durezza mentale e fisica. Dovrà essere una gara diversa da quella dell’andata, dovremo avere voglia di dimostrare la nostra competitività”.

 

“La differenza tra il cammino di Avellino nel girone di andata e quello nel girone di ritorno? Si spiega facilmente. Gli infortunii hanno avuto un peso specifico, ed è sempre così, perché cambiano gli equilibri. Loro sono più o meno gli stessi, hanno Ndaye in meno e Lawal in più. Sono tosti e l’hanno dimostrato nella partita di finale di Fiba Europe Cup, a Venezia, restando in gioco fino all’ultimo”.

 

“Ci sarà Alessandro Gentile. Si è allenato con noi parzialmente giovedì e interamente venerdì. Gli chiederemo quello che potrà darci, ma sarà importante averlo con noi, la sua leadership è significativa. Lui e Wilson in campo ci daranno tanto, e Jamil ha già qualche strumento in più per sentirsi dentro la squadra. Dovremo essere ancora più bravi e cercare di fare la miglior partita possibile”.

 

“Non faccio analisi sulla stagione, non è il momento. Ora c’è solo lo sprint finale per cercare di agganciare i playoff, un nostro obiettivo. Non credo che, se non dovessimo vincere domani, quella con Reggio Emilia diventerebbe una partita da acqua alla gola. E del resto, se vincessimo non saremmo comunque sicuri dei playoff. L’unica certezza è che ci aspetta una partita difficile”.

 

VIRTUS SEGAFREDO-SIDIGAS AVELLINO
PalaDozza, domenica 6 gennaio, ore 20.45
Arbitri Paternicò, Paglialunga e Belfiore.
Diretta su Eurosport Player e su Radio Bologna Uno (89.8)

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author