Virtus Cagliari, intervista al presidente Riccardo Fava

INTERVISTA AL PRESIDENTE DELLA VIRTUS RICCARDO FAVA

Presidente Riccardo Fava, ancora pochi giorni poi si parte con la nuova stagione di A2, forse la più difficile della sua gestione?
“E’ un momento difficilissimo per tutto lo sport sardo, non soltanto per la Virtus. Certamente la crisi economica che stiamo attraversando non porta serenità neanche ai nostri politici che amministrano le casse regionali sarde, soprattutto per ciò che riguarda la contribuzioni per lo sport.
Anche quest’anno si ipotizza, come accaduto lo scorso anno, una riduzione dello stanziamento da parte dell’Assessorato allo Sport del 30 %, ma il problema maggiore è non poter sapere il periodo in cui poter contare sulla reale contribuzione di queste sovvenzioni. Ancora oggi a poche ore dall’inizio del campionato 2014/2015, ci troviamo a dover attendere i saldi dei contributi sportivi dello scorso anno, ed il campionato di A2 si è concluso ad Aprile. Purtroppo sono seriamente preoccupato, i nostri giovani hanno bisogno di fare sport ma le istituzioni sembra non vogliano considerare di estrema priorità le nostre argomentazioni. Dovremo necessariamente ridimensionare i nostri obbiettivi, oppure ovviare con uno sforzo ulteriore dei singoli per tenere in piedi tutta la struttura sportiva.E’una cosa che peraltro facciamo già da diversi anni, ma oramai siamo allo stremo”.

Che squadra è quella di quest’anno?
“La squadra che si è creata quest’anno è una squadra giovane, veloce e dinamica che non ha particolari ambizioni, se non quella di puntare ad un campionato tranquillo dove poterci divertire e fare nel contempo crescere le nostre giovani promesse ,con l’obbiettivo di avere una Virtus sempre più sarda”.

Stavolta la Virtus è stata inserita, assieme all’Astro nel girone Nord Est. Che squadre dovrà affrontare?
“Si,siamo stati inseriti nel girone nord est, dove incontreremo squadre come Muggia,Treviso, Crema, Albino, Verona, Ferrara,oltre a Biassono ed Astro,che gia’ conosciamo per averle avute nello stesso girone lo scorso campionato. Delle altre non conosco la forza che, verificheremo nel corso della stagione”.

Come ha visto la squadra in questo inizio di stagione?
“Ho visto una squadra molto affiatata, compatta e con uno spogliatoio, bello, unito ed allegro. Questo ritengo sia un elemento fondamentale per la crescita e del gruppo,considerando che 6/10 sono nuovi arrivi”.
E’ notizie di poche ore fa la dell’importante partnership tra la Virtus e la Dinamo Sassari. Di cosa si tratta?
“Si tratta di un importante accordodi collaborazione per uno scambio di sinergie futuro, che non può che giovare ad entrambe le Società”.

Anche in questo caso la Virtus è andata oltre. Non era mai capitato che una formazione cagliaritana femminile collaborasse con una società sassarese maschile…la lungimiranza e la costanza del presidente Fava nel fare grande la Virtus ha premiato…
“In questo momento di contingenza che lo sport sta vivendo, penso che la collaborazione reciproca, finalizzata agli stessi progetti di crescita, sia indispensabile. E’ stato questo il mio pensiero, e anche quello del Presidente Sardara. Guardare e curare il proprio orticello, senza approfittare della collaborazione e dei consigli dei vicini, porta soltanto ad isolarsi, trascurando quello che è l’obbiettivo primario, e cioè la crescita e il rafforzamento del movimento. E’ con questi propositi che entrambi procederemo, collaborando insieme per avere, se fosse possibile, una futura squadra femminile che ci possa rappresentare agli alti livelli nel basket femminile, non solo isolano, ma anche in campo nazionale. Nel futuro piu’ ottimistico, mi immagino una Virtus/Dinamo Rosa forte e di valore come lo è attualmente la Dinamo in campo maschile”.
Sicuramente negli ultimi 12 mesi la Virtus è cresciuta è in numeri parlano chiaro soprattutto a livello giovanile…
“Stiamo amplificando in maniera esponenziale il numero delle iscritte. E’ senz’altro merito dello staff tecnico che ci circonda,che sta lavorando con metodo ed entusiasmo, dal minibasket alla nuova serie B, appena conquistata in campo dalla Olimpia/Virtus”.

Lei ha cominciato lo scorso anno con il circondarsi di dirigenti giovani e, soprattutto capaci. Quest’anno ancora volti nuovi in società.
“I volti nuovi, che affiancano l’organico dirigenziale, si sono arricchiti di una presenza importante:Nando Lai , grande appassionato di basket ,con un trascorso importante di ex giocatore e padre di una splendida bimba che ha voluto aggiungersi alle nuove mini/atlete di quest’anno. Fa parte del Direttivo ed è a lui che ho voluto affidare la carica di Dirigente Responsabile del settore giovanile, lavoro in precedenza svolto positivamente da Betty Murgia, che però per problemi familiari non poteva più seguire.
Devo dire che che tutti noi del Direttivo  siamo entusiasti di questo nuovo acquisto, vuoi per la carica di simpatia che trasmette, ma soprattutto per l’impegno e l’attenzione che dedica al suo nuovo incarico. Senz’altro il migliore acquisto della Virtus di quest’anno”.
Il settore minibasket è sicuramente quello che le darà più soddisfazioni. Lo scorso anno si sono toccate le 70 presenze, quest’anno, conferma che l’obbiettivo è quello di arrivare a quota 100 bambine iscritte ai corsi?
“Il settore minibasket è ottimamente coordinato da Antonello Manca, ma è sicuramente altrettanto importante l’apporto tecnico delle nostre allenatrici/atlete, tutte ragazze della prima squadra di A2. Tra loro anche Gabriella Fadda ,veterana allenatrice minibasket e Beppe Muscas, due nomi che non hanno bisogno di presentazioni. Quest’anno Beppe seguira’ il percorso di crescita delle esordienti. Ma tutto lo staff tecnico, diretto dal capo allenatore Carla Tola,(che recentemente ha ottenuto il patentino di allenatore di A1) iniziando da Walter Catani, per poi passare a Sandro Manca e a Claudio Cappelli, e al cui gruppo presto si aggiungera’ un’altro allenatore, faranno anche quest’anno bene come già fatto lo scorso anno ,su questo non ho dubbi”.

L’augurio del Presidente della Virtus Riccardo Fava alle atlete per il nuovo anno sportivo?
“Il mio augurio per quest’anno è quello di sperare di continuare a vedere nei genitori delle nostre giovani atlete, l’attaccamento e la vicinanza, senz’altro collaborativa, che ci ha permesso e ci permette di superare tutte le avversita’e le problematiche  del momento  che stiamo vivendo, perche è soltanto con il loro aiuto che possiamo andare avanti. E a tutte le nostre atlete l’auguri di una stagione ricca di soddisfazioni per loro e per la società”.

UFFICIO STAMPA VIRTUS CAGLIARI

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author