Virtus Cagliari, l'obiettivo è uno solo: la vittoria

Ferrara è già dimenticata, ora l’avversario da battere è il Biassono. Niente se o ma… Per domani l’obbiettivo da raggiungere per la Virtus Cagliari è uno solo: la vittoria. 

Una ghiotta occasione per le cagliaritane che, contro la compagine lombarda possono ritrovare il sorriso, ma soprattutto due punti d’oro contro una diretta concorrente per la salvezza, ma anche due punti che possono ridare fiducia ad un gruppo che, nelle ultime settimane ha incassato solo sconfitte. Biassono, così come la Virtus si presenta a questa sfida (16 al palaRestivo) con due punti in classifica e, come la Virtus sono due punti conquistati contro Muggia. Guardando i dati relativi a queste prime quattro giornate di campionato, la formazione cagliaritana allenata da Carla Tola, è indubbiamente messa meglio soprattutto in attacco. Sara Innocenti e compagne hanno realizzato, finora, 213 punti contro i soli 140 delle avversarie. Biassono però ha una difesa piuttosto compatta rispetto alle cagliaritane. La Virtus ha subito 263 punti contro i 240 delle ospiti che viaggiano ad una media di 35 punti fatti e 60 subiti contro i 53,2 realizzati dalle cagliaritane e i 65,7 subiti. Biassono che, soprattutto in difesa può contare sui rimbalzi di Laura Rossi (34 punti realizzati, 20 rimbalzi totali e ben 19 difensivi), Giulia Porro (27 punti, 17 rimbalzi tutti difensivi) e Alessia Colombo (23 punti, 19 rimbalzi di cui 6 in attacco e 13 in difesa). Squadra giovane, allenata da Stefano Fassina, può fare della velocità il suo punto di forza. La risposta della Virtus sarà affidata ancora una volta a Sara Innocenti. Lei con la sua grinta e la sua intelligenza agonistica dovrà condurre il gruppo alla vittoria, coinvolgendo Melissari, Kelin, Dettori e tutta la rosa, decisa più che mai ad ottenere il due punti in palio. 

UFFICIO STAMPA VIRTUS CAGLIARI

Commenta
(Visited 10 times, 1 visits today)

About The Author