Virtus Cagliari sfiora il successo contro Pordenone

Quanta rabbia per la Virtus Cagliari che ancora una volta lotta a viso aperto contro l’avversario di turno (Pordenone), sfiora il successo, ma alla fine deve soccombere per 83-64. Il risultato finale della sfida tra il Pordenone e la Virtus non deve però trarre in inganno. La Virtus solo nel finale è crollata, ma prima è stata battaglia vera con Masic, Scibelli e Zizola che si sono dannate l’anima pur di mettere in difficoltà la formazione friulana, ma nonostante il loro prezioso apporto alla Virtus non sono arrivati i due punti. Parte bene la formazione isolana che sfrutta l’ottima giornata di Masic e Zizola per mettere il muso avanti e chiudere i primi 10’ sul 25-22. Equilibrio che dura anche nei quarti successivi con le due squadre che si alternano al comando ma non riescono ad operare il break vincente: 39-37 al 20’; 51-51 al 30’). Negli ultimi 10’ la Virtus tiene (55-55 al 34’), ma nel finale le triple di Pinzan la condannano alla dodicesima sconfitta di fila.

PORDENONE: Porcu 11, Pinzan 22, Togliani 8, Colombo 2, Destro 14, Morello, Crovato 4, Gamba 2, Tridello, Madera 14, Castello 6. Allenatore: Da Preda.

VIRTUS: Masic 25, Loi, Pacilio, Mastio, Podda, Porcu, Ballardini 4, Lusso, Scibelli 20, Zizola 15. Allenatore: Montemurro.

Arbitri: Zangrando e Vantini.

Parziali: 22-25; 39-37; 51-51; 83-64.

Commenta
(Visited 51 times, 1 visits today)

About The Author