Virtus Cagliari, si cercano i primi punti contro Costa Masnaga

Speranza. Questa è l’unica parola che accompagnerà la Virtus Cagliari nelle prossime giornate del campionato di serie A2 femminile. La speranza di poter conquistare i primi due punti della stagione, ma soprattutto la speranza di poter ottenere quella salvezza che oggi sembra davvero irraggiungibile. La squadra cagliaritana, il tecnico Montemurro e il presidente Riccardo Fava contavano molto sulla gara di mercoledì contro il san Salvatore Selargius per riuscire a piazzare il primo mattone che avrebbe portato Mia Masic e compagne alla prima vittoria. E invece il San Salvatore ha regalato alle virtussine l’ennesima delusione stagionale. La buona volontà c’è stata, ma questa è una costante da quanto la squadra è passata nelle mani di Gianni Montemurro, piuttosto è mancata quella cattiveria agonistica e quella lucidità mentale che, in un passato recente avevano regalato soddisfazioni alla Virtus.

La società comunque è sul mercato. La conferma direttamente dalle parole del presidente del sodalizio di via Pessagno a Cagliari, Riccardo Fava: “Lo siamo già dal alcune settimane, anche se allo stato attuale è davvero difficile trovare delle giocatrici  che possano alzare notevolmente la forza del gruppo. Ho avuto diversi contatti con i procuratori di tutta Italia, ma ancora niente anche se siamo sulla buona strada”. Ma cosa serve alla Virtus per poter sperare in questa salvezza? “Sicuramente occorre integrare il gruppo con almeno due elementi validi che possano dare continuità alla forza del gruppo”. Quindi si parla di integrazioni e non di sostituzioni? “Confermo che la Virtus è alla ricerca di giocatrici da integrare nel gruppo e sono certo che per la trasferta contro l’Ecopoint Alpo del 17 gennaio, questi rinforzi faranno parte della squadra che partirà alla volta di Villafranca di Verona”. E intanto la buona notizia riguarda il capitano Eleonora Fava. “Si – conferma il presidente Fava – posso, fin da oggi confermare il rientro in squadra di Eleonora. Il capitano ha risolto tutti i problemi fisici e già da lunedì lavorerà assieme al gruppo”.  La società ci crede in questa salvezza? “Assolutamente –ammette il number one della Virtus Cagliari – noi non siamo per niente rassegnati. Del resto siamo solo a metà campionato. Abbiamo visto che diverse squadre con 6 o 7 vittorie oggi, sono in una zona tranquilla della classifica. Vittorie che anche noi potremo tranquillamente ottenere. Occorre crederci fino in fondo”.

Domani ancora un turno casalingo attende le cagliaritane opposte al Costa Masnaga Sono 5 le vittorie, finora ottenute dalla formazione veneta che, nella gara d’andata vinse in maniera netta per 72-40 e si presenta alla sfida con la Virtus (ore 15,30) con il morale a mille dopo aver conquistato il successo in trasferta, nell’ultimo turno, in casa di Milano (vittoria sfiorata anche dalla Virtus). Ancora una volta coach Montemurro chiederà al gruppo tanta concentrazione e determinazione per riuscire a chiudere la gara con le braccia al cielo. Tra le ospiti da segnalare la presenza (miglior realizzatrice, finora tra le venete) dell’ex Cus Masha Maiorano, di Sara Canova e Francesca Pozzi. Nella Virtus tutte confermate (in campo nonostante qualche acciacco) le ragazze che hanno giocato contro il Selargius. La gara di domani tra la Virtus e il Costa Masnaga sarà arbitrata dai signori Aydin Azami di Bologna e Emmylou Mura di Cagliari.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author