Virtus Cassino, Marsili: "Con il Basket Barcellona ci aspetta una partita difficile"

E’ giorno di vigilia per la Virtus Cassino, che domani affronterà al palazzetto “O. Soriano” il Barcellona Basket. In conferenza stampa si è presentato uno dei nuovi della squadra, ovvero Valerio Marsili. Di seguito le sue parole, tratte dal comunicato dell’Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino.

E’ ovvio che sarà una partita davvero complessa da decifrare, perché, statene certi, loro vorranno riscattare la sconfitta interna di domenica scorsa subita per mano della LUISS Roma. Ma anche noi non possiamo più permetterci passi falsi interni. Abbiamo, per colpa nostra, lasciato due punti per strada, mi riferisco alla gara contro Valmontone per cui siamo molto ma molto concentrati sulla gara del Pala Sport del Soriano”, continua il centro cassinate.

Alla domanda poi su come valuta il suo inserimento nel roster rossoblù, Marsili risponde: “Siamo un gruppo nuovo, composto da dieci giocatori che mai avevano in precedenza giocato insieme . Questo è un elemento fondamentale da considerare , ma devo dire che stiamo crescendo davvero bene. Abbiamo scelto di fare, per il momento, della difesa il nostro cavallo di battaglia. Prova di ciò è la prestazione che abbiamo fornito in casa della temibilissima Stella Azzurra Roma, sabato scorso. Non facevamo canestro in attacco ed allora ci siamo rimboccati le maniche dietro, dandoci tutti una mano, per proteggere il nostro canestro. E’ chiaro che io sono venuto in questo gruppo non per mettermi in luce singolarmente. Ma d’altronde questo è stato sempre il DNA delle mie prestazioni, ovunque io sia andato a giocare. Il coach mi chiede di prendere rimbalzi, di difendere forte e di aiutare i compagni ed io sono qui per questo. E’ il mio lavoro sporco, quello per cui mi danno fiducia in questo team pieno di talento.

Per il momento non facciamo previsioni circa il nostro futuro” – continua Valerio Marsili – “andiamo avanti, una partita alla volta con tanta, tanta voglia di fare bene. Il bene ovviamente è quello di tutti noi, mio e dei miei compagni di squadra“.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author