Virtus Cassino, sale l'attesa per la nuova stagione

Goccialono stille di sudore sul parquet di Atina ma soprattutto gocciolano le ore , ovvero quelle che mancano alla prima uscita stagionale dei lupi rossoblù. E sale l’attesa per vedere all’opera la nuova BPC Virtus Cassino.

Gocciolano ore , quelle che separano il via ufficiale ed ufficioso alle operazioni di costruzione della nuova creatura di coach Vettese. La quarta in ordine crescente, dalla serie D regionale fino alle soglie del basket che conta . Si perché quella che sta per iniziare è la quarta di fila per il giovane coach cassinate sulla panchina rossoblù . Due campionati vinti consecutivamente e la partecipazione ai playoffs nel primo anno di B per lui e per la BPC Virtus Cassino. Un palmares di tutto rispetto per l’allenatore cassinate , eppure lui racconta al cronista “Mi sento come un bambino che deve scartare i regali che trova sotto l’albero di Natale” . Ed il suo entusiasmo è di quelli contagiosi per la truppa che si accinge a comandare. Si vocifera di messaggi via Whatsapp davvero divertenti con promesse di sfide culinarie ed altro … , e se il buongiorno si vede dal mattino , non dovrebbe ritardare molto la vera composizione del gruppo.

“Già dovremo da subito cementare il gruppo e lo stiamo facendo” continua il coach cassinate.

Si è partiti per il ritiro di San Donato Valcomino domenica pomeriggio 23 agosto scorso dopo una due giorni di test atletici e clinici presso il Palasport del Soriano , in quel di Atina Inferiore, e che hanno avuto il via il 22 agosto scorso

Si è partiti e si è pure tornati . “Soddisfatti e felici di una esperienza in comunione di intenti” commenta raggiante coach Vettese .

Ai dieci titolari si sono uniti giovani promesse dello SCUBA Frosinone , società gemella della Virtus Cassinate .

Cresce l’attesa e gocciolano ore anche per vedere all’opera Manuel Del Brocco , l’Aussie cassinate. Lui è atterrato a Fiumicino via Sydney alle 6.30 di sabato 22 scorso , un salto a casa e poi di corsa nel ritiro in ValdiComino . La curiosità si accresce per vederlo di nuovo all’opera su un parquet italiano dopo un periodo sabbatico dall’altra parte del mondo.

Gocciolano ore. Quelle per l’attesa di vedere vestito di rossoblù capitan Manuel Carrizo. Una novità , il suo arrivo , in terra di lavoro , quella di San Benedetto. Ed è una novità da pregustare per i tifosi che hanno riempito di “I Like” il post con la foto del campione argentino in maglia rossoblù. La foto ha campeggiato per poche ore sulla pagina Facebook della Virtus Cassino ed era già virale tra i fans del lupo cassinate.

Gocciolano ore per l’attesa di rivedere in maglia con la V rossoblù sul petto “Giò” Giovanni Ausiello, l’ala – bandiera , al terzo anno di Virtus “Orgoglioso della mia scelta” chiosa il forte atleta, cassinate per adozione.

E sale l’attesa per applaudire l’indomito Filiberto Dri che tanto ha fatto spellare le mani ai tifosi della città martire con le sue giocate . Una conferma a furor di popolo. “non potevamo permettere che ci lasciasse “ le parole del DT Leonardo Manzari “ è stata la priorità assoluta della Virtus 2.0, e con lui dovevamo , e sono felice di averlo fatto, confermare Grilli. Il forte atleta romano è stato un pilastro della nostra rincorsa ai playoffs nella scorsa stagione. Sappiamo bene quello che può darci in termini di agonismo , esperienza e carattere. “

“ Ho in mente poi” continua il responsabile tecnico della Virtus Cassino “ un augurio da rivolgere ad un atleta a me molto caro. Sto parlando di Luca Castelluccia. Punto forte su di lui , sarà la nostra arma in più. Un ala forte dalle mani educate e dalle grandi capacità balistiche , sarà il suo anno” .

“Il reparto lunghi poi è il nostro fiore all’occhiello” spiega Leonardo Manzari. “ il primo nome che abbiamo individuato nello scorso mese di maggio era quello di Luca Ianes.”

“Lo avevamo seguito lo scorso anno a Latina “ incalza coach Vettese, come in una sonata per pianoforte a quattro mani. “ Siamo andati a vederlo sul campo ed avevamo un sogno nel cassetto sia io che il direttore, portarlo a Cassino.”

“La trattativa non è stata semplice” continua Leonardo Manzari”devo ringraziare la presidente , mia moglie, Donatella Formisano , e qui sto rivelando un particolare inedito della trattativa. E’ stata bravissima a convincere il giocatore ed il suo entourage a siglare l’accordo che vestirà di rossoblu il forte pivot meranese. “

“E lo stesso è avvenuto per Roberto Chiacig” spiega ancora il direttore tecnico cassinate”Siamo arrivati a lui a fari spenti nel tardo luglio scorso. Non credevamo di avere chances particolari se non quelle di essere onesti nel proporre un progetto adeguato e di qualità per il suo blasone. Merito della presidente che ha chiuso una trattativa complessa e lunga che ha avuto momenti di stallo e soprattutto ha rischiato di saltare per l’ovvia e naturale concorrenza di forti compagini di serie superiori”

Dei nuovi un gran bene si dice del giovane play tascabile Marco Cerniz. “Cerniz lo abbiamo seguito per tutti i mesi dell’inizio 2015 “ spiega Manzari “ è un ragazzo che ha numeri e lo ha dimostrato nel girone C della scorso campionato nazionale di Serie C. Con lui completiamo un trittico friulano (Cerniz, Dri e Chiacig) di tutto rispetto. Ma è tutta la squadra che parla friulano se vogliamo e se consideriamo i trascorsi del nostro play titolare Fabio Lovatti. Fabio infatti ha giocato nella Snaidero Udine anni fa proprio insieme a Filiberto Dri”

Già, la Virtus avrà nel roster un play importante , finalmente , Fabio Lovatti . A lui coach Vettese affiderà il suo credo cestistico e le sue trame di gioco. Il forte atleta marchigiano avrà il compito di dettare i ritmi ed i tempi di una formazione importante.

La Virtus Cassino, quella dei lupi rossoblú, è salita dunque fino nel parco nazionale d’Abruzzo per il ritiro pre campionato e lì è restata per 8 giorni .

Novità anche nel settore tecnico . La BPC Virtus Cassino annovererà nei suoi ranghi una new entry . Il nuovo preparatore fisico sarà Hansel Perilli . A lui saranno affidati i muscoli della Vettese band , sarà infatti una lunga stagione in un girone C del Campionato nazionale di Serie B particolarmente difficile .

La Virtus affronterà avversari di primo livello che ambiscono al salto di categoria. Manzari non si nasconde ma sottolinea “Veniamo dietro le favoritissime , alla vittoria finale, formazioni di Eurobasket Roma (finalista lo scorso anno dei playoffs, ndr) , Palestrina ( prima al termine della regularseason 2014-15) , Palermo ( finalista dei playoffs nel girone D 2014-15) e la blasonatissima Napoli. Noi siamo nella fascia con Scauri , Scafati e qualche altra outsider che inevitabilmente il campionato proporrà. “

Gocciolano ore e sale l’attesa per la nuova Virtus che verrà presentata tra il 13 settembre ,presso la Sala San Benedetto della Banca Popolare del Cassinate, ai tifosi. Il mese di settembre sarà arricchito da un altro evento , la presentazione delle nuove maglie , che andrà in scena il prossimo 21 settembre, luogo da stabilire.

Prima uscita ufficiale il 3 settembre prossimo venturo a Valmontone con la matricola terribile del girone D della serie B nazionale .

Se son rose fioriranno , la Virtus 2.0 è pronta , che le danze abbiano inizio.

Commenta
(Visited 13 times, 1 visits today)

About The Author