Virtus Cassino, Vettese: "C'è tanta voglia di riscatto dopo Gara-1"

Dopo il pesante ko subito in Gara-1 (89-69), la Virtus Cassino si prepara ad ospitare la Cestistica San Severo per il secondo atto della serie. Dal comunicato dell’Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino le parole di Luca Vettese, coach della squadra laziale.

“Certo. San Severo non deve distrarsi e se la porta a casa la serie.” Esordisce così coach Luca Vettese alla vigilia dell’attesissimo match del PalaVirtus di Cassino.  “Credo che la nostra sia stata la prestazione peggiore dell’anno. Peccato sia venuta nei playoff“.

L’allenatore benedettino non fa fatica a riconoscere gli oggettivi meriti degli avversari : “Noi però non l’abbiamo affrontata al meglio” ha dichiarato ”un pò perché loro sono stati davvero capaci e un pò per nostre dimenticanze in specie difensive. Devo poi sottolineare che il mio team stava anche creando e producendo una buona pallacanestro, mettendo spesso e volentieri l’uomo piedi a terra per concludere a canestro; abbiamo sbagliato e molto e loro hanno iniziato a cavalcare l’onda dell’entusiasmo con percentuali altissime. Questo non ci ha sicuramente aiutato nello sforzo di rientrare nel match. Ad ogni modo questo nella pallacanestro può capitare : ci può stare che una partita sia talmente storta; così come ci può stare che loro, che sono ben allenati , molto forti e soprattutto atletici e forti fisicamente in una gara non sbaglino nulla. San Severo ripeto è una squadra forte, che ha aggiunto innesti importanti ad un nucleo che c’era anche la scorsa stagione di sicuro affidamento , pensate a Di Marco , Cecchetti, Cirimbeni, Torresi , Losi e Quarisa oltre al bravo Morgillo“.

In settimana devo dire che ci siamo allenati benissimo” continua il Vettese pensiero “Dovremo affrontare però la gara del PalaVirtus in modo diverso sotto il profilo dell’atteggiamento. Giochiamo in casa e nel nostro campo abbiamo più certezze, anche se il fattore campo in un playoff conta il giusto. Quello che veramente conta in un playoff è la grinta e la fame. In campionato abbiamo reagito bene dopo tante partite buttate. Io sono tranquillo, mi aspetto dalla squadra una reazione di orgoglio“.

La situazione non preoccupa eccessivamente il tecnico della Virtus: “La sostanza è sempre che dobbiamo vincerne due, com’era all’inizio. Poi sapevamo che una in casa loro dovevamo strapparla. Fosse stata la prima saremmo stati più tranquilli, ma d’altra parte la tranquillità nasconde qualche insidia. Speriamo che essere spalle al muro ci dia una spinta in più“.

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author