Virtus Cassino, Vettese: "Con la Stella Azzurra Roma serve massima concentrazione"

Dal comunicato dell’Ufficio Stampa BPC Virtus Cassino, le dichiarazioni di coach Vettese alla vigilia dell’incontro casalingo con la Stella Azzurra Roma.

In questo campionato di scontato c’è solo il fatto che domani l’arbitro alzerà la palla a due” – esordisce coach Vettese – “Noi dobbiamo continuare a lavorare con l’umiltà che ci contraddistingue e che abbiamo imparato ad esercitare durante questi lunghi mesi di lavoro. Domani sarà una gara tosta e difficile per tanti motivi. Intanto la loro mente. Saranno lievi e sereni e questo non facilita affatto il nostro compito. Infatti i favori del pronostico pesano solo sul nostro groppone e noi dovremo essere bravi a saper gestire questa fatica mentale. Dobbiamo, dovremo allenare la nostra capacità di concentrazione ed in questo senso il match contro la Stella Azzurra per me sarà una vera e propria cartina di tornasole per capire come e se siamo maturati dal punto di vista mentale” – continua il coach cassinate in sede di presentazione della gara.

La caratteristica fondamentale delle squadre di D’Arcangeli è quella di giocare un basket molto organizzato e fisico. Gli atleti romani seppure giovanissimi sono molto tosti dal punto di vista tecnico, molto ben allenati, ripeto, dal punto di vista fisico e stanno sviluppando un buon basket. Infatti la scorsa settimana hanno tenuto sotto scacco per ben tre quarti la Napoli di Ponticiello che solo nell’ultimo periodo è riuscita ad avere ragione degli stellini” – continua il coach cassinate – “d’altra parte già nel girone di andata abbiamo avuto modo di constatare come siano una bruttissima gatta da pelare. Non mi fido della loro classifica e ripeto ancora una volta, chiedo ai miei uomini uno scatto mentale ulteriore per dimostrare a tutti e dico a tutti che la Virtus Cassino è un cliente tosto nella classifica del campionato di serie B. Nel basket si sa le motivazioni contano più di tutto e la mia squadra ha mille motivi per fare bene anche domani contro la Stella Azzurra Roma. Voglio, e l’ho detto ai ragazzi, una motivazione feroce e costante ed il rispetto per tutti gli avversari che affronteremo da qui alla fine della regular season. Abbiamo fatto nulla se non alleniamo anche la mente” – conclude il condottiero cassinate.

Commenta
(Visited 53 times, 1 visits today)

About The Author