Virtus Fondi-N.B. Sora 2000 82-43, il Fondi travolge i ragazzi di coach Polidori

Niente da fare, La expert Lucarelli NB Sora 2000 ricade nei soliti errori e perde sul parquet dei pontinio 82-43 una partita dominata esclusivamente dai padroni di casa. Inutile anche il nuovo innesto del macedone Taskov per contrastare la supremazia a rimbalzo dei lunghi del Fondi, perché la squadra di Polidori si è sfaldata dopo le prime battute, con un break iniziale di 8-0 e subendo un parziale di 21-16 al termine del primo quarto. E adesso la NB Sora 2000 corre il rischio di restare fuori dalla corsa alla post season. Migliore realizzatore Refini del Fondi con 20 punti, e Spence del Sora con 16 punti mentre l’americano pontino Holcomb ha segnato 16 punti, con ben 14 rimbalzi, Dulovic , in giornata NO e condizionato dai falli non ha segnato nessun punto. Per Roljic 4 punti con un orrendo 2/15 al tiro. Nel primo quarto Fondi allunga già dai primi minuti con un mini break 8-0 con un Sora inchiodato sulle tavole del parquet pontino. I primo sussulto biancoceleste si vede al 3’ con Spence che piazza una tripla dell’8-3. Botta e risposta tra le due formazioni che vede dettare le regole del gioco. Un piccolo recupero del Sora si vede a metà frazione con il solito Spence che recupera palloni e si invola a canestro siglando il temporaneo vantaggio volsco (11-14). Vantaggio che dura una manciata di secondi perché dopo il time out chiesto da coach Macaro, i pontini riprendono a sforacchiare il canestro ciociaro con Holcomb e Cappiello, prima dell’ultimo canestro biancoceleste, ancora di Spence. Il parziale di finisce 21-16. Secondo quarto decisivo nell’economia del match: Fontana, Iannone e Refini bombardano il ferro con una serie di canestri incredibili che permettono al Fondi di scavare un divario pesante. Non solo attacco ma anche difesa per i pontini che arrestano alla perfezione la manovra della NB Sora. Nel secondo quarto il divario è abissale 27 a 47.

Nel terzo quarto però il Fondi torna a spingere sull’acceleratore e riesce ancora a creare un break importante; i giovani biancocelesti rimangono in balia degli avversari non trovando ritmo in attacco e il divario resta sempre piuttosto pesante. Nel quarto periodo Fondi sfrutta la panchina lunga, la tensione si allenta e così i padroni di casa chiudono con il largo successo per 82-43. L’Oasi di Kufra Fondi è tra le squadre più in forma di questo campionato e ha fatto valere la sua esperienza contro la la Expert Lucarelli NB Sora 2000. Prima vera sconfitta pesante per i giovani, il campionato è ancora lungo, deve essere vista come un’occasione per riflettere e trovare lo stimolo giusto, pari a quello trovato nelle ultime tre gare.

Oasi di Kufra Fondi 82 – N.B. Sora 2000 43

Parziali: 21-16 / 26-11 / 17-9 / 18-7

Oasi di Kufra Fondi: Pietrosanto 0, Romano n.e., Cappiello 4, Fontana 5, Cima 2, Refini 20, Iannone 4, Ruffin 19, Di Manno 7, Holcomb 16, Avallone 5, Lauri 0; Coach: Macaro

N.B. Sora 2000: Spence 16, Tchitchveishvili 0, Roljic 4, Mannarelli 4, Galuppi 8, De Laurentiis 0, Tanzilli 0, Dulovic 0, Alonzi n.e., Taskov 3 Rossetti 8; Coach: Polidori

Comunicato a cura di Ufficio Stampa N.B. Sora 2000

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author